Shuhei Yoshida: i giochi tripla-A non possono permettersi di fallire

Shuhei Yoshida: i giochi tripla-A non possono permettersi di fallire
di

I moderni videogiochi "tripla-A" stanno progressivamente richiedendo degli investimenti sempre più impegnativi da parte dei publisher. Proprio di questo aspetto ha parlato Shuhei Yoshida, presidente di Sony Worldwide Studios, compagnia che nei tempi recenti ha puntato forte su questo tipo di produzioni.

"Da un lato, nel campo dei tripla-A, la scala ed il livello tecnologico dello sviluppo è cresciuto così tanto che mi sembra che ogni volta che inziamo un nuovo progetto facciamo una grande scommessa. I risultati finali, quando raggiunti con successo, vedono un'incredibile fusione tra arte e tecnologia.

A causa della grandezza dell'investimento, ogni titolo sembra troppo grande per potersi permettere di fallire. Gestire questi progetti tripla-A comporta un'enorme pressione. Questi prodotti sono quelli che conducono l'industria sempre più verso l'intrattenimento mainstream. Dobbiamo continuare a supportare l'arte di produrre titoli tripla-A".

Detto questo, Yoshida ha fatto inoltre notare come tale situazione avvantaggi in un certo senso gli sviluppatori indie, i quali, liberi da pressioni di questo genere, possono permettersi di sperimentare maggiormente rispetto a chi lavora invece in studi enormi che producono titoli su larga scala destinati ad un pubblico molto più ampio.

FONTE: mcvuk
Quanto è interessante?
24