Silent Hill 2 e le origini di Pyramid Head: artwork inediti da Masahiro Ito

Silent Hill 2 e le origini di Pyramid Head: artwork inediti da Masahiro Ito
di

Silent Hill 2 è passato alla storia non solo come uno dei più grandi survival horror psicologici di tutti i tempi, ma anche per aver introdotto uno dei nemici più temuti ed iconici dagli amanti del genere: l'inquietante Pyramid Head.

Il terrificante mostro con la testa a forma di piramide metallica, che tormenta il protagonista James Sunderland durante la sua visita a Silent Hill, è poi apparso anche in altri titoli della serie (come in Silent Hill Homecoming, dove viene chiamato "Bogeyman"), e si appresta a fare il suo ritorno in Silent Hill 2 Remake. In attesa dunque di vederlo in azione nel rifacimento del secondo episodio della serie, il suo disegnatore, Masahiro Ito, ha condiviso su Twitter alcuni bozzetti preparatori incentrati sui primissimi concept relativi al personaggio.

Nello specifico, Ito si concentra su un ritratto denominato 3310, realizzato dopo aver finito i lavori sul primo Silent Hill, e che raffigura un individuo a forma di piramide che, nelle idee originali, doveva essere trovato da James immerso nell'acqua. L'artista spiega che la creatura ritratta nell'immagine si è poi evoluta nel Pyramid Head che i fan ben conoscono. Ito condivide inoltre altri due bozzetti ulteriori contenenti riferimenti al simbolico nemico, tutti spunti iniziali che sono serviti per dare poi vita al design definitivo della creatura.

I retroscena condivisi da Ito aumentano ancora di più la curiosità nei confronti dell'atteso rifacimento del secondo episodio: nei piani di Konami Silent Hill 2 Remake sarà ancora più spaventoso dell'originale grazie alle potenzialità grafiche offerte dalla next-gen. In aggiunta, Silent Hill 2 Remake avrà un'IA migliorata e combattimenti più avvincenti, ed è quindi altamente probabile che anche Pyramid Head godrà di nuova vita grazie a simili migliorie.

Quanto è interessante?
5