Silent Hill e il nuovo horror di Toyama: il progetto prende forma, ecco l'ultimo artwork

Silent Hill e il nuovo horror di Toyama: il progetto prende forma, ecco l'ultimo artwork
di

Proseguono i lavori sul nuovo gioco horror di Keiichiro Toyama. Gli studi Bokeh Game diretti dal papà di Silent Hill si riaffacciano sui social per mostrare un nuovo, spaventoso bozzetto preparatorio che contribuisce a delineare i contorni del quadro artistico (e quindi ludico) in cui si muoverà questa esperienza a tinte oscure.

Nel condividere il nuovo artwork attraverso i propri profili social, i ragazzi al seguito di Toyama ne omaggiano il creatore, il designer Saori Kurono, ribadendo la loro volontà di servirsi di questo e degli altri bozzetti mostrati fino ad oggi per plasmare l'universo horror della loro prossima proprietà intellettuale.

Sotto l'attenta supervisione creativa dell'ex esponente di Sony, il team di Bokeh Game aspira a dare forma a un'esperienza che, come specificato di recente dallo stesso Toyama nel corso di un'intervista, "punta a scuotere la vita quotidiana dei giocatori. I miei titoli horror devono trasmettere una perenne sensazione di inquietudine che spinga gli utenti a mettere sempre in discussione le proprie certezze, come quella irreale di vivere in un mondo pacifico".

L'inquietudine citata dal papà di Silent Hill viene perfettamente rappresentata da Kurono nel suo ultimo artwork che ritrae una donna avvolta dalle spire di un essere a metà strada tra i mostri delle opere di H.P. Lovecraft e gli esseri non meno "concilianti" di Hans Ruedi Giger. Agli amanti del genere, consigliamo di dare un'occhiata al nostro speciale sulle opere di HR Giger e Scorn.

Quanto è interessante?
13