Skyrim: quanto tempo ci vuole per finire il gioco Bethesda?

Skyrim: quanto tempo ci vuole per finire il gioco Bethesda?
di

Nonostante siano passati quasi 10 anni dal suo originale esordio (il titolo uscì l'11 novembre 2011 su PC, PS3 e Xbox 360), The Elder Scrolls V: Skyrim gode ancora oggi di grande popolarità, complice le numerose riedizioni realizzate da Bethesda nel corso degli anni e giunte anche su sistemi più recenti come PS4, Xbox One e Switch.

Sebbene oggi sia consuetudine giocare open world di enormi dimensioni e dalla longevità considerevole, all'epoca dell'uscita di Skyrim opere di questo stampo, dotate di mappe sconfinate e un'infinità di missioni principali e secondarie da seguire, non erano così comuni e dunque impressionavano ancora più facilmente rispetto ai tempi odierni. E il kolossal dei giochi di ruolo ancora oggi in tal senso fa comunque bella figura: sapete quanto tempo ci vuole per finire Skyrim? Una durata precisa non c'è nel vero senso della parola, poiché sta al giocatore decidere non solo come giocare, ma anche quanto a lungo vuole restare immerso nelle vaste ed evocative lande ideate da Bethesda. L'avventura del Dovahkiin può durare qualche decina di ore così come per centinaia ed oltre, a seconda di quanto tempo si spende ad esplorare il mondo di gioco ed affrontare ogni incarico.

A grandi linee, completare la main quest richiede all'incirca 33 ore, calcolando ben poche deviazioni dal percorso principale. Chi segue la storia e le missioni secondarie più importanti potrebbe impiegare almeno 110 ore per ritenersi soddisfatto. Infine, per coloro che vogliono sviscerare da cima a fondo ogni singolo elemento che le terre di Skyrim hanno da offrire, il viaggio sarà davvero imponente, con oltre 230 ore se non di più per arrivare al 100% di completamente. Il tutto senza ovviamente contare diverse variabili, come ad esempio il livello di difficoltà selezionato che può ulteriormente accorciare o allungare la durata complessiva del nostro cammino.

Insomma, Skyrim ha moltissimo da offrire ai fan, ma anche ai neofiti che ancora non hanno avuto modo di giocarlo. Farlo adesso potrebbe non essere un'idea malvagia, considerato quanto ancora sia lontano il sesto capitolo della serie: a tal proposito ci sono stati rumors su meccaniche survival e nuovo sistema di magie per The Elder Scrolls 6, ma prima di eventuali conferme o smentite ne passerà di tempo. Del resto, Bethesda è ora concentrata su Starfield in uscita su PC e Xbox Series X/S nel 2022.

Quanto è interessante?
2