di

Slitherine ha appena annunciato Field of Glory: Empires, un nuovo strategico sviluppato da AGEOD ambientato nell'area del Mediterraneo nell'età classica.

I giocatori potranno espandere i propri confini territoriali avviando guerre di conquista, ma dovranno anche stare attenti alla Decadenza della loro civiltà: tanti imperi, in passato, sono collassati per non aver notato in tempo i segni della crisi che incombeva. Più duraturo sarà l'Impero creato, più difficile sarà controllarlo.

Sarà possibile gestire il proprio Impero, intervenire sulle regioni e le province, costruire strutture per potenziare l'esercito, migliorare la vita dei propri cittadini e far fiorire il commercio. Il sistema di combattimento, invece, sarà influenzato dalla composizione dell'esercito, dalla comprensione dei punti forti e delle debolezze degli avversari, oltre che dalla scelta del giusto campo di battaglia. Le guerre non saranno però decise solamente durante gli scontri, ma anche attraverso manovre intelligenti. Grazie al sistema Simultaneous (WEGO) turn resolution, i giocatori potranno decidere quando intercettare l'esercito avversario per coglierlo alla sprovvista o scegliere il momento giusto per scappare.

Sarà inclusa anche la componente multigiocatore che, stando alle parole della compagnia, sarà caratterizzato da "uno dei più elaborati sistemi multiplayer asincroni mai creati". Potete farvi un'idea più precisa su Field of Glory: Empires guardando il trailer dell'annuncio che abbiamo allegato in cima alla notizia e le immagini raccolte nella galleria.

Quanto è interessante?
3
Field of Glory: EmpiresField of Glory: EmpiresField of Glory: EmpiresField of Glory: EmpiresField of Glory: EmpiresField of Glory: Empires