INFORMAZIONI GIOCO
di

Dopo aver condiviso un video sulla colonna sonora dell'horror Slitterhead, i vertici di Bokeh Game Studios confezionano un trailer Q&A che fornisce nuovi spunti di riflessione sulla visione creativa su cui si basa la prossima avventura a tinte oscure firmata dal papà di Silent Hill Keiichiro Toyama.

Pur senza mostrare delle scene di gameplay inedite, il nuovo filmato consente allo stesso Toyama di spiegare quale sarà l'esperienza ludica offerta da Slitterhead.

Il papà di Silent Hill parte dalla conferma della natura action e disturbante di Slitterhead per sottolineare come "volevo dare forma a un gioco che potesse essere apprezzato per il suo lato action, ma il cui fine non sia esclusivamente quello di abbattere i nemici. In Slitterhead c'è un conflitto interiore da combattere costantemente, un fattore che renderà i giocatori riluttanti a cimentarsi in determinati scontri. Con Slitterhead voglio ottenere sia azione che dramma".

Guardando al futuro, Toyama ammette di voler tornare un giorno a trattare tematiche come quelle affrontate in Silent Hill, e questo a prescindere dalle esigue risorse che ha a disposizione con gli studi indie Bokeh: "Un giorno mi piacerebbe fare qualcosa basato sui temi classici degli horror psicologici in stile Silent Hill. Tuttavia, preferisco lavorare a questo genere di progetti con risorse davvero limitate, con un budget che mi spinga a focalizzarmi sulle singole idee. In questo momento, abbiamo un personale sufficiente a consentire la creazione di un'esperienza horror dall'impronta action. Voglio sfruttare questa occasione e le capacità offertemi per andare in un'altra direzione, con progetti più personali".

Quanto è interessante?
3