di

Come ormai saprete, Sony non parteciperà all'E3 2019, ma l'assenza dall'imminente manifestazione losangelina non significa che il colosso giapponese non si farà sentire in qualche modo. Sony non ha infatti intenzione di lasciare il posto di protagonista assoluto completamente vuoto, e ne ha tutti i motivi.

Ecco che dunque Jim Ryan sta rilasciando alcune dichiarazioni interessanti su PlayStation 5, la nuova ammiraglia di casa Sony. Dopo aver confermato che PS5 potrà far girare i giochi in 4K a 120 FPS, o per meglio dire, che c'è la possibilità teorica che la macchina raggiunga tali prestazioni, e dopo aver rivelato che non esistono due versioni della console e che dunque l'SSD sarà di serie su PS5, arrivano altre succose informazioni riguardo il cross generational play.

In sostanza sarà possibile riprendere a giocare la propria partita, dal punto in cui la si era lasciata su PS4, ma su Playstation 5.
Inoltre, la lista amici conterrà anche la console di riferimento dei vari utenti."Che sia la retrocompatibilità, o la possibilità del cross-generational-play, vogliamo offrire una fase di transizione alla community verso la next-gen. Non sarà una situazione binaria, in cui devi scegliere tra PS4 e la next-gen per continuare a giocare con gli altri".

Si tratta di un'importante conferma, visto che Sony, al contrario di Microsoft, con PS4 non offriva alcuno di questi servizi, che invece sono stati definiti dallo stesso Ryan "incredibilmente importanti" per rendere la transizione verso la next-gen quanto più liscia possibile.

FONTE: Game Spot
Quanto è interessante?
42