Sonic: perchè il porcospino SEGA è di colore blu?

Sonic: perchè il porcospino SEGA è di colore blu?
INFORMAZIONI GIOCO
di

Sonic è uno dei personaggi dei videogiochi più popolari di tutti i tempi. Lo è divenuto non solo grazie a diverse avventure di qualità che lo hanno visto protagonista, ma anche per una personalità intrigante e un look azzeccato ed accattivante. Ma vi siete mai chiesti perché la mascotte SEGA è di colore blu?

A rivelare il curioso retroscena su questo iconico eroe sono stati i suoi stessi creatori, Naoto Ohshima e Hirokazu Yasuhara. Durante la Game Developer Conference 2018, gli ex membri di SEGA hanno raccontato alcuni dettagli sulle origini di Sonic, che sarebbe nato durante un viaggio a New York compiuto da Ohshima. All'epoca SEGA era alla ricerca di un nuovo personaggio ed aveva dato all'artista e game designer alcune idee su come svilupparne la caratterizzazione. Ohshima disegnò quindi alcuni animali, tra cui un riccio e anche un cane, e li mostrò ai passanti di Central Park effettuando una sorta di sondaggio: il riccio risultò il disegno più popolare, divenendo così la base per il character design di Sonic.

E perché è blu? La risposta è può sembrare tanto banale quanto sorprendente: era (ed è ancora oggi) il colore del logo di SEGA, motivo per cui lo considerarono la scelta ideale per il personaggio che sarebbe ben presto divenuto la mascotte del colosso giapponese. Da allora sono passati 30 anni dal suo esordio, dando vita a una serie che, tra alti e bassi, è arrivata fino ai giorni nostri. Tra gli ultimi titoli, Sonic Mania è stato quello ad aver riscosso maggiori consensi (e potete leggere la nostra recensione di Sonic Mania Plus a conferma di tutte le sue qualità). E considerando tutti i giochi, le riedizioni e le produzioni free to play dedicati alla serie, Sonic ha raggiunto il miliardo di copie vendute.

Quanto è interessante?
4