Sony brevetta lo "Scene Tagging": la tecnologia sarà disponibile su PS5?

Sony brevetta lo 'Scene Tagging': la tecnologia sarà disponibile su PS5?
di

In cerca di possibili anticipazioni su quelle che saranno le caratteristiche delle console next-gen, la community videoludica continua ad analizzare con curiosità i brevetti depositati da Sony Interactive Entertainment LLC.

Tra le ultime segnalazioni in merito, figura un avvistamento realizzato dal portale RespawnFirst, relativo ad un brevetto dedicato ad una feature denominata Scene Tagging. Registrato nel maggio 2018 presso lo United States Patent Office, quest'ultimo è divenuto pubblico solamente di recente, attirando un certo interesse. Protagonista del medesimo è un particolare sistema di condivisione di contenuti videoludici, battezzato appunto "Scene Tagging".

"Il metodo - si legge nel documento - include la generazione da parte di un utente di un contenuto associato ad un videogioco", con quest'ultimo rappresentato da una registrazione di un evento verificatosi nel titolo durante una sessione di gioco. In seguito, al contenuto sarebbero associati dati distintivi, tra cui, ad esempio, l'area in cui è stato immortalato. "Il contenuto generato dall'utente - si legge - e i metadata associati possono poi essere archiviati in un database". Altri utenti potranno dunque cercare e visualizzarne il contenuto, ma non solo: "[...] il contenuto generato dall'utente può essere utilizzato per ricreare l'evento registrato così che l'utente possa partecipare al medesimo evento". Che una simile funzione possa essere implementata in PlayStation 5?

In attesa di scoprire se lo "Scene Tagging" troverà o meno una concreta applicazione, segnaliamo che un ulteriore brevetto Sony descrive la possibilità di creare e condividere demo personalizzate. In chiusura, ricordiamo che sono emersi nuovi rumor su data di uscita e prezzo di PS5.

Quanto è interessante?
15