Soulstice, non chiamatelo soulslike! Alla scoperta dell'action italiano

di

Reply Game Studios si prepara a lanciare un intrigante action in terza persona che trae spunto da Ninja Gaiden, Berserk, Devil May Cry e Bayonetta. Vi raccontiamo le caratteristiche dello stilish action Soulstice emerse da una nostra chiacchierata con il team di sviluppo milanese già autore di Joe Dever's Lone Wolf.

Ambientato in una dimensione dark fantasy intrisa di misteri da scoprire e di battaglie da combattere, Soulstice offre agli appassionati del genere l'opportunità di indossare i panni della Chimera scaturita dalla fusione delle sorelle guerriere Briar e Lute.

L'impianto ludico eretto dagli autori nostrani promette di essere particolarmente profondo e sfaccettato, grazie anche al dualismo narrativo e di gameplay offerto dall'alternanza tra la forza sovrumana di Briar e il potere mistico di sua sorella Lute. Come ulteriore riprova delle ambizioni nutrite dagli sviluppatori italiani, è poi impossibile non citare il coinvolgimento di Stefanie Joosten, già Quiet in Metal Gear Solid V, come doppiatrice delle gemelle guerriere.

Il lancio di Soulstice è previsto per quest'anno su PC e nella doppia versione per console nextgen destinata all'utenza di PlayStation 5 e Xbox Series X/S. Per un ulteriore approfondimento sull'esperienza action promessa dagli studi Reply Games, vi invitiamo a rimanere sulle pagine di Everyeye.it per leggere la nostra anteprima di Soulstice, l'action italiano tra Bayonetta e Berserk.

Quanto è interessante?
2