Square Enix: le vendite aumentano, ma i profitti sono in calo

Square Enix: le vendite aumentano, ma i profitti sono in calo
di

Nella giornata di oggi, Square Enix ha diffuso i dati finanziari relativi al quarto trimestre dell'anno fiscale in corso, periodo che si è concluso lo scorso 31 Dicembre, rivelando che i risultati ottenuti sono piuttosto altalenanti.

La notizia più che positiva è che le vendite generali sono in netto aumento rispetto allo scorso periodo dell'anno precedente. A un anno di distanza infatti, i guadagni dell'azienda sono passati dai 12.5 miliardi di yen dello scorso esercizio ai 22.2 milardi di yen attuali, per un salto positivo abbastanza netto.

Tra i maggiori responsabili di questo aumento ci sono videogame come Shadow of the Tomb Raider, Octopath Traveler e Just Cause 4, che hanno sicuramente aiutato a ritoccare positivamente i numeri del bilancio della software house. In particolare negli Stati Uniti, Square Enix ha dichiarato di aver venduto 12.47 milioni di unità tra acquisti fisici e digitali, cifra superiore di oltre 3 milioni rispetto al 2017.

Tali numeri sono però controbilanciati da un netto aumento delle spese. Il costo di sviluppo dei videogame e quello relativo al marketing ed alla loro promozione sono decisamente più elevati rispetto al bilancio precedente, ed influenzano dunque in maniera negativa i ricavi complessivi.

Si tratta di un risultato abbastanza deludente per la software house, che però può guardare al futuro con relativo ottimismo: è notizia di oggi infatti che Kingdom Hearts 3 ha venduto 5 milioni di copie a una sola settimana dal lancio, dimostrandosi il titolo che ha venduto il maggior numero di unità più velocemente nella storia di Square Enix, ed il lancio di Left Alive dovrebbe contribuire ad aumentare ulteriormente le entrate e far chiudere l'anno fiscale in positivo.

Quanto è interessante?
8