Esport

SSBU: il campione Hungrybox sprona Nintendo a supportare l'esport

SSBU: il campione Hungrybox sprona Nintendo a supportare l'esport
di

Uno dei più conosciuti e apprezzati giocatori di Super Smash Bros. (nonché campione EVO 2016 e del recentissimo Summit 9) Juan "Hungrybox" DeBiedma attraverso una dichiarazione ha invitato Nintendo a supportare di più la scena esport di Super Smash Bros..

Come sappiamo questo è un punto molto controverso e sentito dalla sconfinata community del brawler più famoso al mondo.

Hungrybox si è rivolto a Nintendo, in generale, senza indicare un interlocutore specifico anche se è evidente come la sua filippica sia diretta ai vertici del colosso nipponico, ancora sin troppo restii ad abbracciare un'idea moderna di gaming competitivo.

Nintendo infatti non ha mai dato grosso supporto alla scena competitiva nata e sviluppatasi attorno a Super Smash Bros. e Hungrybox ha semplicemente voluto rimarcare il concetto, aggiungendo che proprio la grande N è l'unica a non investire nell'esport.

Non è un segreto che Nintendo sia in ritardo rispetto agli esport e all'online. La community di Super Smash Bros. ha dovuto fare affidamento solo su iniziative private o autogestite per costruire e finanziare la propria scena esport senza l'aiuto del colosso nipponico.

Quanto è interessante?
3