Stadia è viva e vegeta: Google vuole supportare il maggior numero di dispositivi

Stadia è viva e vegeta: Google vuole supportare il maggior numero di dispositivi
di

Il colosso di Mountain View non ha la benché minima intenzione di abbandonare Google Stadia, e lo dimostra avviando la ricerca di un Product Manager di comprovata esperienza che aiuti Big G a concretizzare la propria visione sul futuro del cloud gaming.

L'importante figura professionale ricercata da Google, si legge nella scheda che accompagna la domanda di assunzione del nuovo Product Manager di Stadia, dovrà "definire la strategia e la roadmap dei dispositivi da supportare".

Il nuovo dirigente della divisione videoludica di Google dovrà inoltre assumersi la responsabilità "dell'esperienza di gioco e dello sviluppo delle app di Stadia su molteplici dispositivi, lanciare delle funzionalità che generino un reale valore aziendale per i nostri partner e guardare al futuro del nostro approccio alla TV, rendendo possibile il cloud gaming su più dispositivi".

L'impegno più prestigioso (e gravoso) da affidare al nuovo Product Manager di Stadia sarà perciò quello di portare il servizio in game streaming sul maggior numero possibile di dispositivi. Non a caso, tra le mansioni da affidare a questa nuova figura professionale ci sarà quella di "collaborare a stretto contatto con i fornitori per scalare l'ecosistema di Stadia e renderlo accessibile su dispositivi che supportino i requisiti hardware e software".

Un importante passo in questa direzione è stato già fatto dal colosso tecnologico americano con l'arrivo di Google Stadia su Android TV e Chromecast.

FONTE: 9to5Google
Quanto è interessante?
3