di

Il chiacchierato kolossal sci-fi di Cloud Imperium Games, Star Citizen, entra nella fase Alpha 3.14 e accoglie il porto spaziale di Orison, una città che fluttua placidamente tra le nuvole di un gigante gassoso dall'atmosfera resa parzialmente respirabile.

L'incredibile complesso industriale e residenziale di Orison porta infatti gli esploratori della galassia di Star Citizen sul pianeta gioviano Crusader per dargli modo di visitare uno spazioporto e un complesso architettonico dominato da un giardino monumentale, con accesso a servizi per evolvere ulteriormente il proprio alter-ego e la sua astronave.

Con Orison, i ragazzi di Cloud Imperium Games implementano la tecnologia delle nuvole volumetriche che dona a ciascun pianeta dotato di atmosfera un complesso sistema meteo che prevede, appunto, la presenza di più strati di nuvole.

Attraverso l'Alpha 3.14 prosegue inoltre l'opera di ottimizzazione e di costante ampliamento dell'offerta ludica di Star Citizen portata avanti in questi anni dal team diretto da Chris Robers. La nuova versione del gigante delle simulazioni sci-fi aggiunge un nuovo evento dinamico, delle migliorie nella gestione dell'alimentazione delle astronavi, un sistema di ping, un nuovo radar, un modulo per scansionare gli oggetti nelle immediate vicinanze del proprio vascello, una guida missilistica e un HUD più leggibile. C'è anche spazio per una nave inedita, la RSI Constellation Taurus, acquistabile a parte per non meno di 150 euro.

Date un'occhiata alle immagini e ai filmati di presentazione confezionati da Cloud Imperium e fateci sapere che cosa ne pensate di queste aggiunte, non prima però di ripercorrere l'inarrestabile ascesa di Star Citizen nel 2020 con 340 milioni di dollari di budget.

Quanto è interessante?
2
Star CitizenStar CitizenStar CitizenStar CitizenStar CitizenStar CitizenStar CitizenStar CitizenStar CitizenStar CitizenStar Citizen