Star Citizen di Chris Roberts: Video Speciale sulle novità della demo Alpha 3.7

di

Abbiamo provato la versione Alpha 3.7 di Star Citizen, il gioco spaziale di Chris Roberts, addentrandoci tra le sue enormi potenzialità e i problemi da risolvere in futuro. Come procede lo sviluppo? Quanto siamo lontani dal traguardo dell'attesissima versione 1.0 che sancirà il lancio definitivo del progetto?

Le analisi compiute da Daniele D'Orefice ci restituiscono ancora una volta l'immagine di un videogioco tanto mastodontico nei contenuti quanto pachidermico nella rappresentazione ludica degli stessi, soprattutto per quanto concerne le fasi di esplorazione degli ambienti interni delle astronavi e degli spostamenti tra un mondo e l'altro.

Le enormi ambizioni nutrite da Chris Roberts, d'altronde, hanno già cozzato contro la dura realtà nella scelta di trasporre l'intero progetto sul motore grafico Lumberyard di Amazon dopo una problematica gestazione sul CryEngine di Crytek. Al netto delle sbavature grafiche e delle preoccupanti mancanze contenutistiche, soprattutto alla luce del tempo di sviluppo richiesto dal team di Cloud Imperium, con l'Alpha 3.7 di Star Citizen qualcosa comincia finalmente a muoversi.

Le differenti modalità a cui abbiamo potuto accedere durante la prova, tra deathmatch PvP, combattimenti spaziali e fasi free roaming, mostrano infatti il lato più concreto dell'impegno profuso dagli autori al seguito di Roberts per allontanarsi dall'orizzonte degli eventi del buco nero dei vaporware e raggiungere, finalmente, l'agognata versione finale su PC e, magari, anche su PS5 e Xbox Scarlett.

Quanto è interessante?
1