Star Citizen: Crytek ha messo fine alla causa contro Cloud Imperium Games

Star Citizen: Crytek ha messo fine alla causa contro Cloud Imperium Games
di

La lunga causa legale di Crytek nei confronti degli sviluppatori di Cloud Imperium Games sembra aver trovato una fine. Entrambe le società avevano già tentato di arrivare ad un accordo senza tuttavia trovare un punto di incontro. Ora invece la questione è risolta.

Nel 2017 Crytek ha intentato una causa contro lo studio guidato da Chris Roberts per violazione del copyright e per violazione del contratto sull'utilizzo del CryEngine 3. Cloud Imperium Games aveva infatti iniziato lo sviluppo di Star Citizen con il CryEngine 3 per poi passare al Lumberyard di Amazon. La causa ha coinvolto anche Squadron 42, l'avventura single player di Star Citizen, che secondo Crytek non sarebbe dovuto entrare nell'accordo di licenza. Già nel mese di gennaio Crytek aveva chiesto al giudice di sospendere il procedimento, interamente basato su una finestra di lancio prevista per il 2020, per posticiparlo ad ottobre.

L'accordo arrivato oggi segna invece la fine della controversia che ha gettato un'ombra sullo sviluppo di Star Citizen. Intanto il famoso simulatore spaziale è ancora in Alfa mentre la controparte single player Squadron 42 dovrebbe entrare in fase di Beta nel terzo trimestre di quest'anno. Qualche giorno fa gli sviluppatori hanno parlato del futuro di Star Citizen.

FONTE: vg247
Quanto è interessante?
3