di

In coincidenza del CitizenCon 2951, Chris Roberts e gli autori di Cloud Imperium Games hanno mostrato in video i numerosi contenuti in arrivo nell'esperienza simulativa e free roaming di Star Citizen, ma senza fornire delle indicazioni sulle tempistiche di lancio di Squadron 42.

Al netto della (più che giustificata) delusione per le mancate informazioni sull'avventura stand alone di stampo cinematografico di Star Citizen Squadron 42, durante il CitizenCon gli esploratori del kolossal sci-fi di Roberts Space Industries hanno potuto constatare gli sforzi profusi dagli sviluppatori nell'espandere l'universo sci-fi.

Nei panel tenuti da Cloud Imperium sono state illustrate le novità più importanti in arrivo su Star Citizen da qui ai prossimi mesi. I prossimi update porteranno in dote un nuovo motore di rendering per i pianeti alieni, daranno accesso al sistema di Pyro, introdurranno l'attesa gestione iperrealistica dell'Inventario di Star Citizen e una pletora di migliorie, ottimizzazioni e aggiunte all'esperienza da vivere insieme al proprio pilota.

Di particolare interesse sono poi le informazioni snocciolate da Cloud Imperium sulle tecnologie implementate nel Server Meshing e nel Persistent Streaming, due tecnologie che promettono di ampliare ulteriormente le opportunità di gameplay multiplayer attraverso un ecosistema scalabile e persistente di server. In cima e in calce alla notizia trovate le registrazioni dei diversi panel organizzati dagli autori al seguito di Chris Roberts per aprire una finestra sul futuro di Star Citizen.

Quanto è interessante?
3
Star CitizenStar CitizenStar CitizenStar CitizenStar CitizenStar CitizenStar CitizenStar CitizenStar CitizenStar CitizenStar CitizenStar Citizen