Star Wars Jedi Fallen Order: la visione creativa è di Respawn, non di EA

Star Wars Jedi Fallen Order: la visione creativa è di Respawn, non di EA
di

A causa della dubbia gestione del franchise di Star Wars, i fan non vedono di buon occhio EA. Battlefront 2 ha generato numerose polemiche al lancio a causa della dubbia implementazione delle microtransazioni, mentre la ferita causata dalla cancellazione dello Star Wars di Amy Hennig e la chiusura di Visceral Games non si è ancora rimarginata.

Star Wars Jedi: Fallen Order di Respawn, presentato pochi giorni addietro, ha tuttavia ottenuto il consenso dei fan, che non vedono l'ora di vivere un'avventura completamente single player nell'universo di Guerre Stellari. Un giocatore, un certo Jacob Hart, ha contattato il community manager Jay Ingram su Twitter, curioso di scoprire il grado di coinvolgimento di Electronic Arts nel nuovo promettente progetto: "Quanto è stata presente EA durante la lavorazione del gioco? Sono stati loro ad andare da Respawn, oppure l'idea è stata completamente di Respawn?", ha chiesto.

Alla domanda, Ingram ha risposto che "la visione è di Respawn. Electronic Arts non assegna i giochi agli sviluppatori, si limita a dare il via libera". Ciò significa che il titolo che avremo il piacere di giocare sarà completamente frutto dell'immaginazione e dell'estro creativo degli sviluppatori di Respawn, dal momento che il publisher non è intervenuto in maniera diretta sulle questioni artistiche, limitandosi ad approvare le idee del team.

Prima di salutarvi, ricordiamo che Star Wars Jedi: Fallen Order verrà pubblicato il prossimo 15 novembre su PlayStation 4, Xbox One e PC nelle edizioni Standard e Deluxe. L'avventura avrà per protagonista Cal Kestis, un Padawan in fuga dall'Impero, e sarà ambientata dopo gli eventi narrati in Episodio III: La Vendetta dei Sith.

Quanto è interessante?
5