Esport

StarCraft 2: Blizzard modifica il regolamento, Reynor potrà partecipare al circuito WCS

di

Blizzard ha modificato il regolamento del circuito WCS di StarCraft II permettendo la partecipazione agli eventi internazionali a chi avrà compiuto sedici anni nel 2018.

Nelle scorse ore Blizzard ha pubblicato un aggiornamento riguardo il regolamento ufficiale valido per tutti i tornei riconosciuti dal circuito WCS 2018 di Starcraft II. All’interno del comunicato pubblicato nel sito ufficiale, la società americana ha dichiarato di aver redistribuito il montepremi per gli eventi del circuito in base alla seguente nota: "We’ve redistributed the prize pool for WCS Circuit events in 2018. The prize for first place has been slightly reduced so that the prizes for making it to the round of 16 and the round of 32 have been increased proportionately."

Una modifica importante che vedrà la diminuzione del premio per il primo assoluto in favore di migliori condizioni economiche per i giocatori che arriveranno ai sedicesimi e trentaduesimi di finale.
Per quanto riguarda invece il punteggio valido per le classifiche WCS 2018, Blizzard ha deciso di andare incontro ai giocatori che riusciranno a centrare almeno i trentaduesimi di finale premiandoli con 100 WCS points come si evince dal seguente comunicato: "This year at all Circuit events, WCS Points will be awarded to the top 32 players instead of just the top 16. Players who are eliminated in the round of 32 of an event will now receive 100 WCS Points instead of zero."

La variazione regolamentare più importante, tuttavia, riguarderà i giocatori che hanno meno di sedici anni. Per la nuova stagione WCS 2018, Blizzard ha deciso di operare un cambiamento epocale riguardo le manifestazioni agonistiche di Starcraft II intervenendo significativamente al fianco dei minori e permettendo loro di partecipare agli eventi WCS al compimento del sedicesimo anno di età. Questa storica decisione da parte di Blizzard ha scatenato un vero e proprio terremoto di apprezzamenti all’interno della comunità internazionale di Starcraft II in quanto sarà possibile per giocatori come Riccardo “Reynor” Romiti o Clement “Clem” Desplanches, partecipare a diversi tornei riconosciuti sotto il circuito WCS 2018 già per l’anno in corso.

Qui di seguito pubblichiamo la modifica ufficiale: "Beginning this year, the rules around the minimum age requirement have been updated to allow players on the cusp of eligibility to sign up for events. Now, as long as a player will be 16 years of age before the event begins, they can sign up for the event even if they’re not quite 16 yet."

Dal regolamento è stata infatti tagliata la parte relativa al compimento del sedicesimo anno di età al 1 gennaio 2018, così facendo Blizzard ha aperto la strada a nuovi scenari molto interessanti che si svilupperanno nel corso dell’anno e che potrebbero portare un giocatore di appena sedici anni a calcare il palco del Blizzcon che ospiterà, molto probabilmente, le WCS Global Finals che rappresentano il sogno per ogni giocatore professionista di Starcraft II.

Proprio nella giornata di mercoledì avevamo pubblicato sulle pagine di Everyeye un articolo nel quale andavamo a trattare proprio questo argomento in relazione alla persona di Riccardo "Reynor" Romiti che non avendo compiuto sedici anni al primo gennaio avrebbe dovuto attendere un altro lungo anno prima di poter partecipare alle competizioni WCS.

La scelta operata da Blizzard permetterà al nostro talento italiano di prendere parte a luglio al WCS di Valencia che si giocherà all’interno dell’importante fiera videoludica competitiva del Dreamhack.
Per maggiori dettagli ed informazioni vi invitiamo a visitare il sito ufficiale del circuito WCS dove è presente anche il regolamento completo del torneo e un dettaglio sul Dreamhack di Lipsia che inizierà tra pochi giorni e aprirà ufficialmente la stagione agonistica 2018 di Starcraft II.

Quanto è interessante?
3