Esport

Starcraft 2, Reynor si conferma Super: suo anche il Dreamhack Masters Fall

Starcraft 2, Reynor si conferma Super: suo anche il Dreamhack Masters Fall
di

Riccardo “Reynor” Romiti non ha certo bisogno di presentazioni. Il giovanissimo giocatore toscano, appena diciottenne, ha ormai già vinto quasi tutto quello che si può su Starcraft 2.

Annoverato tra i grandi della disiplina, il ragazzo può essere considerato senza ombra di dubbio come il migliore giocatore occidentale dello strategico sci-fi di casa Blizzard.

Nel corso degli ultimi due anni, infatti, Riccardo ha inanellato una quantità incredibile di prestazioni di primo livello, giocandosela alla pari con altri mostri sacri della scena esport mondiale – come il rivale di sempre Serral –.

Tra il 2018 e il 2019, infatti, è arrivato secondo al WCS Montreal, vinto il WCS Winter Europe e il WCS Summer, di nuovo secondo al WCS Fall e secondo a quello che può essere considerato il “mondiale di Starcraft”, ovvero il WCS Global Finals alla BlizzCon 2019.

Quest'anno, dopo la conclusione della sua esperienza transalpina con i GamersOrigin e il contestuale ritorno in Italia alla corte Qlash, Reynor ha proseguito nella sua parabola ascendente vincendo il DreamHack Masters Summer Europe (terzo in quello globale), la Douyu Cup (battendo in entrambi i casi Serral), il DreamHack Masters Fall Europe e ora, finalmente, il DreamHack Masters Fall.

Nella fase a eliminazione diretta Riccardo – che ha concluso la fase a gironi imbattuto – ha avuto la meglio sul coreano TY, sul francese Clem e alla fine su un altro coreano, Trap. Il match è stato combattuto: dopo due mappe portate a casa dall'azzurro, il coreano ne ha recuperate addirittura tre di fila portandosi in vantaggio. Le ultime due mappe, però, hanno arriso a Reynor che ha chiuso il match sul 4 a 3.

Sulle pagine di Everyeye.it trovate un nostro speciale con l'intervista a Reynor che racconta la genesi del campione.

GG Reynor, GG.

Quanto è interessante?
5