Esport

Starcraft 2: Reynor corre per la storia, oggi il debutto nella GSL

Starcraft 2: Reynor corre per la storia, oggi il debutto nella GSL
di

Reynor è pronto al debutto nel gruppo A della terza stagione della Global Starcraft II league dove affronterà Ryung, Classic e sOs in un girone che si prospetta di ferro.

Il debutto di Riccardo “Reynor” Romiti all’interno della terza stagione della Global Starcraft II League è alle porte.

Per la prima volta nella storia il giocatore italiano giocherà nel tempio degli eSports al fianco di mostri sacri quali: sOs, Classic e Ryung.

L’inizio del girone A è previsto per oggi a partire dalle ore 11:30 del mattino e si svilupperà per tutto il primo pomeriggio, i primi due cyber-atleti passeranno al secondo group stage mentre i restanti due saranno definitivamente eliminati.

Per l’azzurro che ha compiuto sedici anni il primo luglio, la GSL: Code S rappresenta un vero e proprio banco di prova in vista del WCS Valencia dove inizierà la sua avventura all’interno del circuito professionistico mondiale dal 12 al 14 luglio prossimo.

Tuttavia il gruppo A sembra essere piuttosto impegnativo, andiamo ad analizzare nel dettaglio gli avversari del giocatore degli Exeed eSports in questo girone.

Ryung

Il giocatore Terran dei Cascade eSports è sicuramente l’avversario più abbordabile, sembra infatti molto lontano per lui lo stato di forma che era riuscito a raggiungere con la maglia dei Tes Gaming nel 2017 dove proprio nel Code: S era riuscito a centrare un clamoroso 3/4 posto mostrando un gioco aggressivo e spettacolare.
Oggettivamente parlando però è proprio da quel momento che Ryung non è più riuscito a trovare continuità ottenendo solo qualche sporadico piazzamento senza brillare particolarmente.

Tuttavia il suo palmares è di tutto rispetto e bisogna ricordare anche che è uno tra i pochi giocatori al mondo ad aver vinto tre Global Starcraft II Team League, un risultato che solo MMA ed Alicia possono vantare di aver raggiunto durante tutta la loro gloriosa carriera.

Il matchup contro Terran, tuttavia, appare molto solido per Reynor che se giocherà come contro SpeCial durante le finali cinesi del WESG potrà sicuramente dire la sua.
Tra Reynor e Ryung non ci sono precedenti, l’azzurro tuttavia appare favorito anche se oggettivamente parlando bisognerà capire lo stato di forma del Terran prima di riuscire a fornire una panoramica completa dell’incontro.

sOs

Ecco il primo dei due Protoss del girone A, sicuramente meno pericoloso rispetto a Classic ma oggettivamente parlando un campione capace di stupire il mondo, nel corso degli anni, con alcuni risultati veramente importanti.
Prima di addentrarci in una analisi tecnica è bene ricordare alcune curiosità di questo giocatore che continua a fare la storia dell’eSports e dello Starcraft II coreano.

Il suo attuale nickname $O$, deriva dall’importante vittoria maturata nel 2013 nelle WCS Global Finals dove vinse 100,000$, mentre nel 2014 il suo volto fu dipinto sull’aereo ufficiale dei Jin Air Green Wings che trasportò la squadra a casa dopo la vittoria del secondo round della Proleague e dopo l’impresa proprio di $O$ all’IEM World Championship.

Giocatore professionista dal 2011, sOs ha dominato la scena di StarCraft II in questi anni arrivando a conquistare la vetta del mondo per tre volte considerando complessivamente sia il circuito WCS che quello ESL dell’Intel Extreme Masters.

Nel 2018 ha mancato, di poco, la vittoria dell’IEM di Pyeongchang dove è stato sconfitto per 4-1 da Scarlett in una finale drammatica che ha rilanciato la forte giocatrice canadese.
Tra Reynor e sOs non ci sono precedenti, tuttavia appare chiaro che al ragazzo degli Exeed eSports serva tutta la concentrazione possibile per prevalere in questo matchup.

Classic

Pensavate che non ci fosse nulla di peggio di sOs e invece eccovi Classic.

Pur avendo vinto di meno rispetto ad sOs, Classic appare decisamente più pericoloso, il suo stile è molto solido e nell’ultimo anno sta performando molto bene riuscendo a centrare un ottimo 3/4 posto nel prima stagione della GSL Code: S e un quarto posto assoluto nel WESG.

Tuttavia è il palmares di Classic a spaventare, oltre ad essere stato il primo giocatore al mondo ad aver trionfato sia nella GSL che nella SSL tra il 2014 e il 2015, Classic ha centrato un secondo posto nell’IEM World Championship di Katowice 2018 perdendo solo da Rogue nello scontro diretto seppur con un passivo pesantissimo di 4-0.

In verità il suo peggior matchup è proprio quello contro Zerg ma nell’unico precedente a disposizione disputatosi al WESG lo scorso marzo nulla aveva potuto Reynor contro il solido giocatore Protoss coreano e bisognerà vedere se, a distanza di quattro mesi, qualcosa è veramente cambiato.

A partire dalle ore 11:30 sarà possibile seguire Riccardo “Reynor” Romiti sul canale ufficiale dell’evento, siete pronti a tifare Italia?

Quanto è interessante?
5