Starfield cinque mesi dopo: perso il 97% dell'utenza su Steam

Starfield cinque mesi dopo: perso il 97% dell'utenza su Steam
di

Lo scorso 6 settembre Starfield faceva il suo esordio su PC e Xbox Series X/S, atteso come il nuovo kolossal di Bethesda nonché come esclusiva di punta per Microsoft. A distanza di poco più di cinque mesi, la situazione dell'Action/RPG sci-fi è ormai bel lontana dai suoi momenti migliori.

Nel momento in cui scriviamo, infatti, su SteamDB l'opera Bethesda ha meno di 5000 utenti attivi contemporaneamente (per la precisione 4476), numeri decisamente lontani dal picco di 330.723 giocatori registrato nel periodo attorno all'esordio sul mercato. Sostanzialmente Starfield ha perso circa il 97% della sua utenza nell'arco di questi cinque mesi, con il gioco che sembra non riuscire ad avere lo stesso impatto che ha invece più volte caratterizzato altri rinomati brand di Bethesda come The Elder Scrolls e Fallout.

Chiaramente si tratta della situazione attuale che non è da escludere possa migliorare nel prossimo futuro attraverso l'arrivo di diversi nuovi contenuti aggiuntivi: Bethesda ha già confermato da tempo che l'atteso supporto alle mod per Starfield arriverà nel corso del 2024, e non è da escludere che il team stia lavorando a diverse altre novità ancora volte a rendere sempre più ricca l'offerta del kolossal sci-fi.

Non bisogna inoltre dimenticare le migliorie e aggiunte del nuovo Update in Beta di Starfield, con novità gradite per i giocatori in attesa di ulteriori aggiornamenti nel corso dei prossimi mesi.