State of Decay 3, Undead Labs si espande: assunti veterani di EA e Volition

State of Decay 3, Undead Labs si espande: assunti veterani di EA e Volition
di

Annunciato nell'estate del 2020, State of Decay 3 ha fatto perdere le proprie tracce. Il suo arrivo su PC e Xbox Series X/S sembra essere ancora lontano e non è dato sapere quando verrà nuovamente mostrato al pubblico. Tuttavia, Undead Labs continua a lavorarci duro e, per portare avanto al meglio lo sviluppo, il team si sta espandendo.

Negli ultimi tempi, infatti, lo studio americano con sede a Seattle ha visto l'arrivo di diversi veterani dell'industria con varie esperienze nella realizzazione di progetti Tripla A. Oltre ad aver assunto una figura chiave del reboot di Saints Row per lo sviluppo di State of Decay 3, l'ex membro di Volition Mitri Van, ad unirsi ad Undead Labs sono stati anche Jonathan Wolverton e Summan Mirza da Electronic Arts, e Adam Pletcher, altra vecchia conoscenza di Volition.

Anche Simon Sherr, che ha contribuito a creare la tech demo The Matrix Awakens, è da poco entrato a far parte della compagnia, e in merito già sappiamo che Microsoft ha espanso gli studi di Undead Labs per lo sviluppo di State of Decay 3: lo stesso Sherr, infatti, è alla guida del team con sede ad Orlando, in Florida, con un focus sulle animazioni del gioco e sull'utilizzo dell'Unreal Engine 5. Con l'arrivo di una nutrita schiera di esperti nello sviluppo AAA, c'è ora gran curiosità di scoprire come sta procedendo la creazione della futura esclusiva Microsoft.

Quanto è interessante?
8