Stranger of Paradise Final Fantasy Origin è Open World?

Stranger of Paradise Final Fantasy Origin è Open World?
di

L’ultima fatica a tema Final Fantasy del Team Ninja, che in passato sfruttò la licenza Square Enix per sviluppare Dissidia Final Fantasy NT, uscirà il 18 marzo 2022. Il titolo punta a unire l’essenza della serie JRPG all’adrenalina dei combattimenti visti nei Souls, ma cosa sappiamo riguardo alla struttura di Stranger of Paradise: Final Fantasy Origin?

La serie nata dal genio di Hironobu Sakaguchi è rinomata per fare diverse sperimentazioni nelle meccaniche tra un gioco e l’altro, puntando forte anche sui mondi aperti che l’hanno caratterizzata fin dagli esordi. Tuttavia, per quanto Stranger of Paradise osi molto lato gameplay, gli sviluppatori hanno già detto che non si tratterà di un Open World, bensì di un videogioco basato su livelli e dungeon. A confermarlo è Fumihiko Yasuda, produttore del titolo e director di entrambi i Nioh. Dietro la decisione sarebbe la volontà di offrire un level design solido e rigoroso, che accompagni i giocatori alla conquista delle ambientazioni senza il rischio di sfociare in un’esperienza dispersiva.

Sapevate che sabato 18 dicembre si celebra il compleanno del primo Final Fantasy? Square Enix intende festeggiare questa ricorrenza svelando la connessione tra l'originale Final Fantasy e Stranger of Paradise. Sulle pagine di Everyeye.it potete inoltre trovare informazioni sui livelli di difficoltà di Stranger of Paradise Final Fantasy Origin.

Quanto è interessante?
3