Stranger Things The Game: ecco come il gioco è stato sviluppato in segreto

di

Stando a quanto riportato da Polygon, gli sviluppatori di Stranger Things The Game sono ricorsi a un metodo alquanto curioso per mantenere il progetto nella massima riservatezza, rispettando così la volontà espressa dalla casa produttrice della serie TV.

Lo sviluppo di Stranger Things The Game è stato affidato a BonusXP, un piccolo team composto da 30 persone, con l'esplicita richiesta da parte di Netflix di mantenere il progetto nella massima riservatezza. Come hanno fatto i ragazzi di BonusXP a sviluppare il gioco in segreto? Semplice, impiegando come tester i membri delle rispettive famiglie, evitando che l'esistenza del gioco potesse finire sulla bocca di qualche sconosciuto.

Un metodo alquanto singolare quanto efficace, visto che alla fine ha dato i risultati sperati. Ricordiamo che Stranger Things The Game è attualmente disponibile per i dispositivi iOS e Anodrid.

FONTE: Polygon
Quanto è interessante?
7