Esport

Streaming ai tempi del coronavirus: Lando Norris abbatte ogni record

Streaming ai tempi del coronavirus: Lando Norris abbatte ogni record
di

Lando Norris, giovanissimo astro nascente della Formula 1 ma ancor più conosciuto come streamer ha fatto di necessità virtù e, dopo la cancellazione dell'ultimo minuto - e non senza polemiche - da parte della FIA del GP d'Australia, del Bahrain e del Vietnam, si è dato allo streaming forsennato, frantumando diversi record.

Norris gioca da sempre con il titolo iRacing e vanta oltre 200.000 follower su Twitch, ha iniziato lo streaming. In particolare, l'altro giorno ha trasmesso la gara di F1 2019 in streaming “Not the AUS GP”.

In pochi minuti il suo canale, che di solito vede sui 2000 cuncurrent, improvvisamente ha attirato oltre 24.000 spettatori, un record che l'ha fatto balzare al primo posto su Twitch. Il counter ha continuato ad aumentare, sino a toccare quota 70.000 spettatori.

Il pilota della McLaren, nonostante sia abituato alla pressione delle milioni di persone che si sintonizzano per seguire la F1 reale, pare non sia abituato a 70.000 spettatori su Twitch: “Sono più nervoso ora di quando guido la macchina reale!”.

In molti sperano che il successo di Norris possa attirare anche altri piloti profesisonisti. Lewis Hamilton, dal canto suo, già gioca in streaming quando gli capita e non sarebbe la prima volta per Verstappen. L'olandese, infatti, ha già partecipato a diverse endurance virtuali proprio in squadra con Lando Norris.

Insomma, quando la F1 reale manca, si può sempre trovare conforto in quella virtuale.

Quanto è interessante?
1