Esport

Lo studio legale DLA Piper entra nell'Osservatorio Italiano Esports

Lo studio legale DLA Piper entra nell'Osservatorio Italiano Esports
di

DLA Piper si associa all'Osservatorio Italiano Esports, la prima piattaforma B2B di networking e formazione per gli operatori del settore. L'accordo rientra nella strategia dello studio di affermare il suo posizionamento di primo piano nei servizi legali dedicati agli Esports.

DLA Piper, presente direttamente o attraverso relationship firm in 66 Paesi, ha creato una divisione ad hoc per questo mercato. Grazie a questa importante collaborazione, l'Osservatorio Italiano Esports continua nella sua opera di riunire i più importanti stakeholder legali del settore, per mettere a disposizione di tutto il movimento italiano idee e proposte per una migliore regolamentazione.

"Con l'ingresso di DLA Piper l'OIES si dimostra ancora una volta il principale punto di riferimento italiano per gli stakeholder legali interessati a questo mercato - commentano Luigi Caputo ed Enrico Gelfi, fondatori dell'OIES – Gli Esports nel nostro Paese hanno bisogno di un percorso riformatore che renda chiare e omogenee le regole per l'accesso al mercato. Attraverso la competenza dei nostri associati porteremo un importante contributo alla discussione generale su questi temi".

Giulio Coraggio, partner di DLA Piper che coordina il gruppo internazionale dello studio legale dedicato al Gaming & Gambling, afferma: "La partecipazione all'Osservatorio Italiano Esports è parte del nostro percorso di crescita in Italia e a livello mondiale nel settore del gaming, che ci ha portato ad assistere alcune delle principali società attive in questo mercato e alla pubblicazione di DLA Piper Esports Laws of the World. Si tratta di una guida che, nella nuova edizione, analizza le principali problematiche legali del settore ai sensi della normativa di ben 50 giurisdizioni".

Quanto è interessante?
1