Super Mario Bros. 3: il porting per PC di id Software finisce in un museo

Super Mario Bros. 3: il porting per PC di id Software finisce in un museo
INFORMAZIONI GIOCO
di

L'esistenza di id Software è in gran parte dovuta alla volontà da parte dei suoi membri fondatori di creare un porting per PC di Super Mario Bros. 3. Nintendo (manco a dirlo) rifiutò la demo, e gli sviluppatori utilizzarono la medesima tecnologia per dare forma a Commander Keen... il resto, è storia.

Nel 2015 John Romero condivise sul web un video tratto dalla versione PC di Super Mario Bros. 3, mentre oggi scopriamo che quella demo è stata consegnata nelle mani dei curatori del museo Strong National Museum of Play di Rochester (nello Stato di New York), dove verrà preservata per sempre come un importante pezzo di storia videoludica.

Il Digital Games Curator Andrew Borman afferma di aver trovato il floppy disk della demo in mezzo ad altri oggetti donati al museo da uno sviluppatore anonimo. Dopo averne testato il funzionamento, verificando la validità del materiale mediante DOSBox, Borman ha conservato il codice sia in formato fisico, sia in formato digitale. Al momento non ci sono piani per mostralo al pubblico, ma in futuro le cose potrebbero cambiare. In ogni caso, adesso la demo è a disposizione su richiesta per tutti i ricercatori interessati. In calce trovate il video gameplay condiviso da John Romero sei anni or sono.

Quanto è interessante?
3