Esport

Super Smash Bros. Con: gli organizzatori vietano l'accesso a due pro player

Super Smash Bros. Con: gli organizzatori vietano l'accesso a due pro player
di

Gli organizzatori della Super Smash Convention, evento di importanza mondiale per tutti i fan del brawler Nintendo che si terrà questo weekend in Virginia, hanno vietato a un giocatore di prendere parte alla competizione e, invece, a un altro di partecipare addirittura alla convention in quanto persona non gradita.

James "Osiris197" G, giocatore che è stato coinvolto in una rissa e - pare - dipendente dall'alcol, sarà completamente escluso dall'evento. Inizialmente gli era stato permesso di partecipare, ma l'indignazione sollevata dai fan sui social ha portato gli organizzatori a optare per un vero e proprio divieto per il giocatore che, quindi, non potrà nemmeno entrare alla venue.

Invece, a Zack "CaptainZack" Lauth è stato impedito di iscriversi dalla competizione (ma gli è stato dato il permesso di accedere alla convention). La motivazione è semplice: CaptainZack ha ammesso pubblicamente di aver con coscienza alterato i risultati di alcune partite in grossi tornei. Non tanto per un tornaconto personale, ma per favorire Elliot "Ally" Carroza-Oyarce, uno dei 10 migliori giocatori di Super Smash Bros. Ultimate al mondo. Nonché suo (ormai ex) compagno nella vita.

A Zack è stato anche vietato di competere in tutti gli eventi 2GG e, forse, in tutte le competizioni future della scena di Smash.

I numeri della Convention sono comunque esorbitanti: 2.700 partecipanti. Senza dubbio il secondo più grande evento di Smash Bros. Ultimate dell'anno dopo i 3.492 concorrenti che hanno preso parte all'EVO, che lo hanno reso il più grande evento di Smash Bros. nella storia.

Quanto è interessante?
2