Esport

Super Smash Bros.: l'ex pro player ZeRo ha tentato il suicidio

Super Smash Bros.: l'ex pro player ZeRo ha tentato il suicidio
di

L'ex pro player di Super Smash Bros., Gonzalo "ZeRo" Barrios, è stato ricoverato in ospedale a seguito di un tentativo di suicidio. La notizia è stata annunciata giovedì dall'ex fidanzata di ZeRo, Vanessa, in un post su Twitter.

"Il 23 marzo Gonzalo ha tentato il suicidio. Dopo essere stato curato in ospedale per ulteriori cure. Gli esseri umani sono più dei loro errori, specialmente quando hanno messo più bene in questo mondo. Ti amerò sempre anche se non stiamo insieme e io pregherò che tu veda la luce. "

Come sappiamo sin troppo bene, ZeRo è stato costretto ad allontanarsi dalla scena competitiva di Super Smash Bros. nel 2020, dopo essere stato bannato da Twitch e licenziato dai Tempo Storm e soprattutto dopo aver confermato le accuse di “sexual harassment” che l'hanno travolto.

ZeRo, all'epoca, vantava oltre un milione di follower su YouTube e aveva un ricco accordo di esclusiva con Facebook Gaming per lo streaming.

Insomma, aveva la fortuna di avere praticamente tutto. Eppure, in un baleno tutto è finito e ZeRo è scomparso. Le ragioni dietro il gesto che l'ha quasi condotto alla morte sono, insomma, piuttosto chiare e possono essere ricondotte al tunnel imboccato l'anno scorso.

Al momento, si conosce molto poco sulle condizioni di ZeRo.

Quanto è interessante?
4