INFORMAZIONI GIOCO
di

Mentre i fan di Half-Life possono finalmente tirare un sospiro di sollievo sapendo che presto potranno tornare a City 17 con Half-Life: Alyx, progetto interamente dedicato alla realtà virtuale, quelli di Portal sono ancora in attesa di un nuovo gioco della loro serie preferita.

A questi ultimi è indirizzata la notizia di oggi: a quanto pare, i ragazzi di Valve hanno lavorato per un certo periodo ad un prequel di Portal intitolato Aperture Camera, che tuttavia non ha mai visto la luce. Avevamo già sentito qualcosa al riguardo nel documentario "The Final Hours of Portal 2" di Geoff Keighley, ma solo adesso possiamo vederlo in azione. Il team indipendente LunchHouse Software è riuscito a farsi consegnare dalla casa di Gabe Newell il codice (incompleto) del gioco per poterne ricavare un video-documentario a puntate sul suo sviluppo. La prima puntata della serie, chiamata Exposure, ha così svelato che le meccaniche dell'ormai defunto gioco erano basate sulla fotografia. I giocatori avrebbero dovuto scattare delle istantanee di determinati oggetti per poterli ridimensionare e riposizionare nei livelli, al fine di risolvere specifici enigmi ambientali.

"Le meccaniche non sono basate su speculazioni o dicerie", assicura il team che si sta occupando del documentario. "Exposure utilizzata il codice ufficiale e originale di Valve, chiamato Aperture Camera. Abbiamo contattato Valve, che ci ha dato l'esplicito permesso per continuare il nostro progetto utilizzando il codice originale". Potete farvi un'idea precisa su Aperture Camera, il prequel di Portal che non ha mai visto la luce, in cima a questa notizia. La prima puntata si focalizza solamente sulle meccaniche di base, mentre le future scenderanno più in profondità. Cosa ne pensate? Vi sarebbe piaciuto giocare a un titolo del genere?

Nel caso ve lo foste perso, segnaliamo che qualche settimana fa Valve si è espressa sulla fattibilità di un Portal in VR.

Quanto è interessante?
7