di

Tra i giochi dello Svilupparty 2018, che si svolgerà il 18, 19 e 20 maggio a Bologna, ci sarà anche Xydonia di Breaking Bytes, uno shoot’em up 2D a scorrimento orizzontale ispirato a titoli popolari quali Gradius, R-Type, Darius e Thunder Force.

Xydonia punta a ritornarne all'epoca d'oro degli sparatutto con grafica in pixel art, colonna sonora in chiptune e un gameplay hardcore in puro stile arcade anni '90. Il titolo si mostrò già in occasione della Milan Games Week dell'anno scorso, quando venne pubblicato il trailer che potete vedere in ammirare di notizia. Xydonia è anche stato protagonista di una campagna Kickstarter di successo, grazie alla quale ha raccolto quasi 26 mila dollari, a fronte dei 20 mila richiesti. Una demo giocabile può invece essere scaricata a questo indirizzo.

Breaking Bytes è un team di sviluppo indie nato nel 2013 e composto da Dario Fantini (programmazione e game design), Walter Samperi (lead designer, grafico, lead artist) e Luca Della Regina (programmazione audio e musiche). L'obiettivo del team è quello di sviluppare videogiochi in stile 16-bit, rispettosi delle caratteristiche tecniche e di design di quei sistemi, arricchiti tuttavia da un tocco personale e da tanta passione e dedizione per quella che da loro viene considerata come “l’epoca d’oro” del gaming.

Quanto è interessante?
2