Gli sviluppatori indie aspettavano con ansia PSVR2: parla Shuhei Yoshida

Gli sviluppatori indie aspettavano con ansia PSVR2: parla Shuhei Yoshida
di

Oltre ad aver svelato che le iniziative per far arrivare i giochi indie su PS5 e PS4 sono anche opera di Jim Ryan, Shuhei Yoshida, volto storico di Sony PlayStation e oggi impegnato proprio sul fronte delle produzioni indipendenti all'interno della compagnia, ha svelato quale sarà il ruolo di PlayStation VR 2 in questo specifico ambito.

Apparso durante il vertice annuale GI Live organizzato da GamesIndustry.biz, Yoshida ha espresso la sua fiducia e ammirazione nella scena degli sviluppatori indie che potranno sfruttare PlayStation VR 2 per realizzare le proprie idee.

"Ci sono grandi giochi come Horizon: Call of the Mountain e Resident Evil Village, e sì, sono fantastici, ma sono gli indie, secondo me, che corrono davvero il rischio perché vogliono creare giochi da zero in VR. Gli sviluppatori indie stavano aspettando il prossimo boom della realtà virtuale, proprio come Mizuguchi-san", ha dichiarato Yoshida facendo riferimento a Tetsuya Mizuguchi, autore di Rez e Tetris Effect che ha precedentemente espresso interesse per lo sviluppo di un gioco per PSVR 2.

Al momento, No Man's Sky rimane il titolo indie più importante destinato ad arrivare su PSVR 2. Come ha ricordato Yoshida, i visori VR sono spesso sfruttati per sviluppare spinoff tripla A o contenuti extra per dei giochi preesistenti, come dimostrano rispettivamente Horizon: Call of the Mountain e Resident Evil Village VR. I giochi che Yoshida attende evidentemente con più impazienza saranno invece sulla falsa riga di produzioni come il ryhtm game Thumper o il puzzle game d'avventura Moss.

FONTE: gamepur
Quanto è interessante?
3