Gli sviluppatori di Ooblets ricevono insulti dopo l'accordo di esclusività con Epic

Gli sviluppatori di Ooblets ricevono insulti dopo l'accordo di esclusività con Epic
INFORMAZIONI GIOCO
di

Ooblets verrà pubblicato in esclusiva temporanea su Epic Games Store, grazie a un accordo stipulato tra Glumberland e la casa di Fortnite. La cosa non deve essere andata a genio ad alcuni giocatori, al punto da spingerli a ricoprire di insulti gratuiti gli sviluppatori del titolo.

Glumberland, la software house indipendente dietro Ooblets, è un piccolo studio composto da Rebecca Cordingley e Ben Wasse. Il loro gioco doveva essere originariamente pubblicato da Double Fine, almeno fino a quando la compagnia di Tim Schafer non è stata acquisita da Microsoft. A quel punto i piani sono cambiati, e i ragazzi di Glumberland hanno accettato la proposta di Epic: pubblicare il loro gioco in esclusiva su Epic Games Store, ricevendo in cambio un finanziamento per ultimare lo sviluppo del titolo.

Anche se il noto giornalista Jason Schreier e altri attori dell'industria si sono schierati a difesa delle politiche di Epic Games Store, questi accordi di esclusività sono ancora visti di cattivo occhio da una certa fetta di giocatori. Alcuni utenti, in particolare, sono arrivati a scagliarsi contro gli sviluppatori di Ooblets, mandando loro insulti e minacce gratuite tramite i canali social.

Scrivendo su Patreon, Rebecca Cordingley e Ben Wasse hanno parlato dei terribili messaggi che hanno ricevuto dopo aver annunciato i loro accordi con Epic Games.

"Siamo devastati. Abbiamo ricevuto migliaia di messaggi di odio e minacce su ogni possibile piattaforma, senza interruzioni. È molto doloroso, in particolare dopo aver avuto una relazione positiva e di supporto con il nostro pubblico durante il processo di sviluppo del gioco".

La notizia è stata commentata anche da Epic Games, che in un posto pubblicato sul proprio sito ha dichiarato: "questo fatto evidenzia una tendenza inquietante che sta compromettendo il dialogo con il pubblico, a cui segue la creazione intenzionale di informazioni false, accompagnate da molestie nei confronti dei partner, e dalla promozione di temi di odio e intimidazione nei confronti degli altri".

A prescindere dall'essere d'accordo o meno con le politiche di esclusività di Epic Games, questo genere di reazione da parte del pubblico è molto difficile da giustificare. Voi cosa ne pensate?

Quanto è interessante?
10