INFORMAZIONI GIOCO
di

Il gestore del canale YouTube di Cycu1 ha approfittato della pubblicazione dell'ultimo filmato dimostrativo del Remake di System Shock per realizzare una video comparativa che evidenzia i miglioramenti grafici ottenuti dagli autori di Night Dive col passaggio dall'Unity Engine del 2017 al più moderno Unreal Engine 4.

Il raffronto diretto tra le due versioni della medesima ambientazione (nella fattispecie, la ben poco rassicurante sala operatoria automatizzata per interventi di neurochirurgia della stazione spaziale Citadel) ci consente di apprezzare i progressi compiuti sul lato tecnico e prettamente artistico dai designer digitali al seguito di Stephen Kick.

L'adozione degli strumenti di sviluppo collegati al poliedrico motore grafico di Epic Games ha infatti permesso ai Night Dive di migliorare le animazioni del protagonista e implementare degli effetti particellari estremamente evoluti, aumentando al contempo la definizione delle texture che mappano le superfici metalliche del complesso spaziale senza impattare negativamente sul framerate.

Speriamo quindi che il passaggio all'ultima versione dell'Unreal Engine 4 consenta agli autori statunitensi di Night Dive di velocizzare il processo di sviluppo del Remake di System Shock e consentirci, in questo modo, di immergerci nelle atmosfere cyberpunk di questo ambizioso progetto nel periodo compreso tra la fine di quest'anno e la prima metà del 2020.

Quanto è interessante?
3