Tabula Rasa: Diario di sviluppo - Velon Hollow

di

Ncsoft è lieta di svelare la prima parte del diario di bordo di Tabula Rasa inerente all'istanza "Velon Hollow" che potrete leggere a fondo news; seguono inoltre anche delle nuove immagini del titolo.

Diario di sviluppo - Velon Hollow

Salve, mi chiamo Brian Hudson e sono uno dei progettisti di Tabula Rasa. Vi voglio parlare di una nuova istanza, Velon Hollow, che sarà pubblicata con il Deployment 10 tra un paio di settimane: è con grande entusiasmo quindi che mi accingo a condividere con voi le mie considerazioni in proposito.

Qualche premessa innanzitutto


Immaginate la messa a punto da parte di una diabolica razza aliena di un siero in grado di soffocare la personalità di un individuo così da renderlo succube della sua stessa mente. Le sostanze chimiche aumenterebbero la sua forza e aggressività mentre la vista di carne umana lo renderebbe famelico. Nel momento in cui anche l'ultimo barlume di salute mentale si spegnesse completamente, egli si ritroverebbe soltanto con la vaga consapevolezza delle sorti subite dai suoi amici e familiari, diventati il suo ultimo pasto!

Per gli abitanti di Velon Hollow, un incubo del genere è diventato agghiacciante realtà: per secoli, l'organizzazione denominata Order of Velon è andata fiera della virtù del proprio credo e delle imprese compiute, mentre ora i suoi componenti sono stati ridotti a degli schiavi privi di senno e impossibilitati a porre un freno
all'inevitabile decadenza provocata da una tossina sconosciuta. Nel cuore della montagna, in uno dei centri spirituali foreani, è giunta la fine.

Questo era il tipo di atmosfera che desideravo ricreare a Velon Hollow, una nuova istanza sulla mappa Plateau che i giocatori dal livello 30 al 33 possono giocare più volte. Partendo dalla grafica e dagli ambienti per arrivare ai dialoghi e alla sceneggiatura, la nostra intenzione era quella di far provare ai giocatori un'esperienza coinvolgente e indimenticabile che attingesse ai misteri degli Eloh, illustrasse la forza del popolo foreano e mostrasse uno dei lati più oscuri della campagna di terrore messa in atto dai Bane.

Oltre a ciò, credo che gli zombi siano terrificanti. Mi piacciono gli zombi: sono valenti nemici sul fronte meramente psicologico perché sanno sfruttare la nostra paura della morte e dei processi di decomposizione. Spero soltanto di essere riuscito a render loro giustizia in questa istanza.

Passiamo adesso alla rappresentazione visiva

Uno dei nostri obiettivi principali è stato quello di fare in modo che l'esposizione della trama di gioco presentata dagli ambienti avesse la stessa espressività di quella delle avventure che vi avevano luogo. I membri di Order of Velon hanno dedicato secoli di lavori di scavo nel territorio montuoso per ricavare i loro templi: noi volevamo che i giocatori se ne rendessero conto quando avessero scoperto la prima delle principali zone abitate dai Foreani. I nostri addetti alla creazione delle mappe hanno quindi scolpito il terreno lavorando d'intesa con i grafici degli
ambienti per integrare l'architettura foreana.

Di pari passo con il fascino mozzafiato di tali strutture, i Foreani contagiati si aggirano nell'ombra tra i fatiscenti accampamenti allo sfacelo. La squadra addetta alla grafica ha lavorato sodo per realizzare gli elementi geometrici che appaiono sul corpo dei Foreani colpiti dal morbo e sulle tende a brandelli che ricoprono la grotta come un campo profughi. Siamo convinti che tutto ciò aggiunga un tocco di cupo realismo e speriamo che sappia evocare un sentimento di pietà nei confronti dei Foreani.

Ho spesso avuto l'impressione che nel gioco ci siano troppo pochi luoghi dove è davvero possibile sentirsi in sintonia con il popolo foreano. I loro usi tribali legati alla natura sono così diversi dalla tecnologia avanzata che permea il resto del gioco da rendere a volte difficile considerarli come qualcosa di più di semplici elementi caricaturali. In Velon Hollow, volevo dare una svolta a questo modo di vedere le cose: introducendo un evento tragico dalle proporzioni spaventose speravo di evocare sentimenti di commiserazione e compassione nei confronti della gente foreana, ma volevo farlo in grande stile. D'altra parte l'AFS accorre sempre in aiuto dei Foreani, per cui qual è la differenza in questo caso?

Percorrendo tutto il territorio di Velon Hollow, i giocatori troveranno Foreani sopravvissuti, la maggior parte dei quali si immolerà per aiutarli a sbarazzarsi dei Bane. Nonostante il dramma che si è abbattuto su di loro, essi non hanno affatto un istinto di conservazione e cercano soltanto di distruggere i Bane per tornare in possesso della propria terra. Tale spirito guerriero, che è parte integrante della cultura foreana, non è mai stato illustrato tanto chiaramente quanto come all'ingresso dell'avamposto dei Bane nelle profondità di Velon Hollow, dove il
giocatore si ritrova alla testa di un intero esercito di Foreani. Al raggiungimento della fine dell'istanza, i sentimenti di pietà e compassione dovrebbero lasciare il posto a quelli di rispetto e fiducia per questi vostri tragici alleati.

Tuttavia, tali alleanze non sono affatto scontate: questa rappresenta una delle interazioni dinamiche che i giocatori incontreranno in questa istanza, una di quelle dove le imprese in cui ci si imbarca determinano le modalità di svolgimento della trama. Il ritrovamento dei prigionieri foreani non sarà sufficiente: i giocatori dovranno metterli in salvo dai Bane prima che facciano una brutta fine. Le dimensioni assunte dal vostro esercito al termine dell'istanza saranno quindi determinate solamente dalle vostre capacità di recupero dei reclusi.

Giunge così il tempo delle scelte

È anche con questo spirito che ho realizzato l'avventura denominata "The Better Half", una di quelle che impone al giocatore di prendere delle decisioni di tipo etico attraverso i comportamenti che assume. Vi sarà chiesto di andare alla ricerca della moglie dell'ufficiale scientifico Clark che è scomparsa e viene tenuta in ostaggio dai Bane. Quando finalmente giungerete da lei, saranno soltanto le vostre azioni a determinare o meno il suo ritorno a casa incolume. Come per quasi tutta la trama che si svolge su questa istanza, credo che, aumentando gli sforzi fatti per lasciare l'interfaccia utente al di fuori dal campo visivo, e indirizzando meglio l'attenzione del giocatore su quanto accade al centro della scena, si riesca a rendere il gioco ancor più coinvolgente.

Spero quindi che il giocatore si concentri davvero sul centro dello schermo: quasi tutta la storia viene raccontata dai PNG attraverso le nuvolette di testo visualizzate sopra le loro teste ed ero intenzionato a fare in modo che il protagonista sentisse questi discorsi come diretti a lui. Anche se le finestre dell'interfaccia utente sono ottime per fare una sintesi dell'avventura, è più coinvolgente rivolgersi direttamente al giocatore spingendolo a rimanere concentrato sull'istanza che lo circonda. Tutto ciò dà origine ad una storia migliore e permette di condurre
agevolmente la narrazione senza interruzioni. Tale tecnica mi ha permesso di plasmare i PNG importanti dotandoli di una personalità che rimarrà impressa nei giocatori, cementando maggiormente il loro legame con i Foreani.

E per finire, una ciliegina sulla torta


Va bene, basta con la storia, cosa bolle in pentola? Innanzitutto, c'è da dire che questa è la prima istanza di Tabula Rasa che introduce i set di oggetti. Si tratta di prototipi per eventuali set futuri, quindi, se saranno graditi dai giocatori, speriamo di ampliarne la diffusione in tutto il gioco. I giocatori che portano a termine tutte le avventure di Velon Hollow otterranno i primi tre elementi del "Purifier Set", che offre bonus maggiori all'aumentare degli elementi indossati. Il quarto e ultimo elemento del set è un'arma che viene lasciata cadere dal boss di fine istanza.
Indossare tutti e quattro gli elementi del "Purifier Set" fa assestare ai giocatori un 10% in più di danni contro tutti i Thrax, potenziamento che speriamo sia di incentivo per completare nuovamente l'istanza e magari scendere in
campo con gli amici per aiutarli a completare i loro set.

A proposito di amici: Velon Hollow è stata progettata per almeno due giocatori a un certo livello, per cui chiunque sia intenzionato ad affrontarla a livello 30 farebbe sicuramente bene a scendere in campo spalleggiato da qualcuno. Detto questo, i giocatori che sono ad un livello superiore, oppure semplicemente desiderosi di tentare la sorte in questa impresa, possono cercare di liberarsi dei Bane soli soletti. Per lo meno sapete di poter contare sull'appoggio di un esercito foreano molto affezionato, beh, ma prima dovrete riuscire a liberarlo!

Abbiamo speso un sacco di tempo nel modellare la trama e l'atmosfera di questa istanza in modo da renderla un'esperienza complessa sia per i nuovi giocatori che per quelli di lunga data. Tuttavia, è stata altrettanto importante l'introduzione di alcuni nuovi sistemi che speriamo vadano a migliorare la qualità e la durata del gioco in questa istanza. Questo è solo un assaggio del lavoro svolto per aggiungere splendidi contenuti al gioco e, dal canto mio, posso solo sperare che i giocatori apprezzeranno Velon Hollow tanto quanto io mi sono divertito a
lavorarci.

Quanto è interessante?
0