Tales of Arise: il producer parla di "rinascita della serie" e offre dettagli sul gioco

Tales of Arise: il producer parla di 'rinascita della serie' e offre dettagli sul gioco
di

Presentato nel corso della conferenza Microsoft dedicata all'E3 2019, il primo trailer di Tales of Arise ha immediatamente conquistato l'attenzione dei fan della celebre saga di Bandai Namco.

Ora, ulteriori informazioni sul progetto giungono direttamente dal Director del gioco, Yuusuke Tomizawa. Quest'ultimo ha infatti rilasciato un'interessante intervista al magazine nipponico Famitsu, all'interno del quale sono stati affrontati diversi dettagli legati a questa nuova produzione. Tra gli elementi più interessanti figura sicuramente l'approccio adottato per la realizzazione di Tales of Arise, fondato sul tema della "successione ed evoluzione" della serie.

Anche per questo motivo, il nome in codice del gioco, il cui sviluppo è cominciato prima di quello di Tales of Vesperia: Definitive Edition, era proprio "Arise", poi conservato anche nel titolo finale. "È una parola che si è originata dal nostro forte desiderio di dare nuova vita alla serie nel corso dello sviluppo", afferma Tomizawa. La scelta di conservare il termine del titolo definitivo è appunto fatta "per trasmettere il nostro entusiasmo per la rinascita della serie [...]. Ovviamente - aggiunge - è anche collegata ai temi espressi nella storia". Il background narrativo vedrà infatti contrapposti due pianeti differenti: Dhana e Rena, con il primo sottomesso al secondo da circa 300 anni rispetto al momento in cui ha inizio la nostra avventura.

Tra le novità citate dal producer troviamo la scelta di mettere da parte l'engine utilizzato fino ad ora per la serie Teles of e di adottare al suo posto l'Unreal Engine 4, con lo scopo, tra gli altri, di "realizzare un ricca illuminazione ed un'atmosfera accompagnata ad una grafica unica in stile acquerello". Particolare attenzione è stata inoltre dedicata alla creazione di una "esperienza altamente immersiva". Nel corso dell'intervista, Tomizawa ha tuttavia mantenuto un forte riserbo su alcuni elementi, affermando ad esempio che il compositore della colonna sonora "è ancora un segreto" e non sbilanciandosi sulla possibile data di uscita, che resta attualmente collocata in un generico 2020.

In attesa di maggiori informazioni sul gioco Bandai Namco, vi segnaliamo che sulle pagine di Everyeye potete trovare una ricca anteprima di Tales of Arise, a cura del nostro Antonello "Kirito" Bello.

FONTE: Gematsu
Quanto è interessante?
8