Techland oltre Dying Light: in sviluppo un grande action GDR open world

Techland oltre Dying Light: in sviluppo un grande action GDR open world
di

Techland, la casa di sviluppo polacca che ha dato forma all'IP di Dying Light, annuncia ufficialmente di essere al lavoro su di un grande action ruolistico ambientato in una dimensione fantasy open world.

Dopo l'ottimo successo di Dying Light 2 Stay Human, Techland spiega infatti di essere impegnata a "potenziare tutti i team dell'azienda, in particolare quello responsabile dello sviluppo di un action GDR open world ad ambientazione fantasy non ancora annunciato. Nonostante il grande lancio di Dying Light 2, non abbiamo interrotto lo sviluppo del suo prossimo videogioco ed è giunto il momento che il nostro team cresca di numero in modo significativo".

L'azienda di Breslavia sottolinea che il supporto post-lancio di Dying Light 2 non verrà minimamente influenzato da questo nuovo progetto che coinvolgerà, appunto, un altro team interno alla compagnia. A detta del CEO di Techland Pawel Marchewka, questo nuovo videogioco assumerà i contorni di "un'epopea fantasy ambientata in un vasto open world. Vogliamo creare un'esperienza pienamente nextgen. Siamo tutti molto coinvolti in questa nuova IP e non vediamo l'ora di mostrarvela, ma solo quando arriverà il momento giusto".

Il team responsabile di questa nuova proprietà intellettuale vanta già diverse personalità del settore, come la Narrative Director Karolina Stachyra (The Witcher 2 e The Witcher 3), il Narrative Lead Arkadiusz Borowik (anche lui ex CD Projekt impegnato in The Witcher 2 e 3) o l'Open World Director Bartosz Ochman (Cyberpunk 2077 e The Witcher 3). Il gruppo di lavoro plasmato da Techland annovera anche Mario Maltezos (Prince of Persia: Le Sabbie del Tempo e Mad Max), David McClure (Deathloop ed ex Deep Silver e Playground Games), Kevin Quaid (Horizon Zero Dawn) e Marcin Surosz (People Can Fly).

Quanto è interessante?
4