Tekken 7: il director Harada parla del rage quitting e dei personaggi guest

di

Il Game Director di Tekken 7, Katsuhiro Harada, ha recentemente rilasciato qualche informazione aggiuntiva sul prossimo picchiaduro della serie. In particolare, si è discusso dei provvedimenti per i rage quitter, la possibilità di vedere ulteriori personaggi guest e i contenuti futuri.

Harada ha confermato che il team è al lavoro per prevenire i comportamenti scorretti nei match online, senza però scendere in troppi dettagli per impedire agli hacker di preparare delle contromisure.

Per quanto riguarda i personaggi guest, lo stesso Game Director ha chiesto ai suoi fan via Twitter di inviare le loro candidature, e con sua sorpresa tra i personaggi più desiderati dai giocatori di Tekken è emerso Kazuma, uno dei protagonisti della serie Yakuza. Tra i cameo di altri franchise è già stata ampiamente svelata la presenza di Akuma di Street Fighter, ma secondo Harada la questione dei personaggi guest è piuttosto complicata, e sarà difficile vederne altri in Tekken 7.

La versione Arcade del titolo ha fornito al team un prezioso feedback per lavorare sul porting per home console e PC.

"Abbiamo analizzato i dati per capire quali fossero i cambiamenti da effettuare", ha dichiarato Harada.
"Il titolo ha ottenuto ottimi incassi nelle sale arcade, registrando uno dei migliori guardagni del franchise. Tra i suggerimenti e le critiche giunte dai fan, ci è stato fatto notare che sia i costumi che i personaggi risultavamo molto simili alle precedenti versioni, e così nell'aggiornamento Fated Retribution abbiamo introdotto numerosi cambiamenti visivi".

Harada non ha voluto sbilanciarsi molto riguardo ai contenuti DLC post lancio, dicendo solo che rispetto ai capitoli precedenti dove i lottatori venivano sbloccati gradualmente nei mesi successivi al lancio, in Tekken 7 ci sarà per la prima volta l'introduzione dei DLC - sia gratuiti che a pagamento - e il Season Pass, che garantiranno un supporto longevo al picchiaduro.

Tekken 7 è previsto il 2 giugno su PC, PlayStation 4 e Xbox One sia in edizione standard che nella Collector's Edition. Nella stessa intervista è inoltre emerso che una possibile versione per Nintendo Switch pare ancora lontana.

Quanto è interessante?
0