Tekken 8 costato tre volte più di Tekken 7: Harada difende DLC e microtransazioni

Tekken 8 costato tre volte più di Tekken 7: Harada difende DLC e microtransazioni
di

Il fatto che Tekken 8 ha già venduto 2 milioni di copie in circa un mese di commercializzazione è sicuramente un'ottima notizia per Bandai Namco alla luce di quanto la compagnia avrebbe speso per lo sviluppo dell'ultimo episodio della serie.

Il producer Katsuhiro Harada ha infatti rivelato alcuni dettagli sui costi di produzione relativi a Tekken 8 e, pur senza rivelare le cifre esatte, ha lasciato intendere che ha richiesto una spesa almeno tre volte superiore a quella investita per il precedente Tekken 7. "I costi di sviluppo oggi sono 10 volte superiori rispetto agli anni '90, e due o addirittura tre volte superiori rispetto a quanto richiesto per Tekken 7. Persino i server del solo Fight Lounge sono costosi da mantenere", ha spiegato Harada approfondendo le differenze rispetto al passato: "Una volta non c'erano così tante specifiche e non c'era l'online, inoltre i giochi non avevano risoluzioni e definizioni così elevate. Oggi tantissime persone vogliono che il gioco venga supportato per un lungo periodo, e per farlo sono necessari tanti soldi per aggiornarlo continuamente".

La risposta del producer arriva in replica alla critica di un follower appassionato della serie sin da Tekken 2 (pubblicato sulla prima PlayStation nel 1996), che considera DLC e microtransazioni "una piaga che non porta alcun beneficio ai giocatori". Harada ha colto la palla al balzo per trattare anche questo argomento rispondendo a tono: "Probabilmente questo fan conserva i bei ricordi dei vecchi giochi che ha vissuto da ragazzo e non si è accorto che i tempi sono cambiati ed i costi sono lievitati. Sta cambiando la situazione economica e tutto il resto. Se facessimo come dice lui, Tekken 8 smetterebbe di esistere nel giro di pochi mesi, ma probabilmente è questo che vuole. Non c'è neanche bisogno di spiegarli queste realtà, vorrebbe che fermassimo le nostre attività economiche e smettessimo di aggiornare e supportare il gioco".

Lo stesso Harada nel celebrare i 19 anni dall'esordio di Tekken 5 su PS2 ha messo in evidenza quanto è cambiato lo sviluppo di un videogioco rispetto ad allora, con ritmi oggi molto più lunghi e ed economicamente più impegnativi.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi