Tencent: il colosso cinese sogna di sviluppare giochi con mascotte Nintendo

Tencent: il colosso cinese sogna di sviluppare giochi con mascotte Nintendo
di

In occasione di un'intervista concessa alla redazione del Wall Street Journal, un rappresentante di Tencent ha manifestato l'intenzione del colosso videoludico cinese di stringere una partnership con Nintendo finalizzata allo sviluppo di giochi con le mascotte più iconiche della casa di Kyoto.

Dopo aver delineato la strategia di Tencent per il lancio di Switch in Cina, un funzionario del gigante asiatico ha difatti spiegato ai giornalisti del WSJ come "è nostra intenzione espanderci fuori dal contesto della Cina e un obiettivo che perseguiamo è quello di coinvolgere anche gli utenti di console negli Stati Uniti e in Europa. Speriamo di creare dei videogiochi in Occidente con i personaggi di Nintendo e di imparare dai loro designer l'essenza stessa dello sviluppo dei giochi su console".

Un altro funzionario di Tencent ha approfittato dell'occasione per offrirci un punto di vista più ampio sulle strategie a medio-lungo termine dell'azienda cinese dichiarando come "i giochi Nintendo non sono sviluppati per far pagare un sacco di soldi alle persone", un insolito appunto che potrebbe suggerire la volontà di Tencent di approdare nell'industria videoludica occidentale senza adottare un modello economico troppo aggressivo, basato ad esempio sulla pervasività delle microtransazioni.

Una delle chiavi di volta dell'ingresso di Tencent nel mercato delle console occidentali e, in particolar modo, di Switch potrebbe essere quella rappresentata dal lancio di League of Legends Wild Rift, lo spin-off del famoso MOBA di Riot Games che arriverà nel 2020 su sistemi iOS e Android, oltreché su piattaforme casalinghe non meglio specificate ma che, alla luce di queste ultime dichiarazioni, dovrebbero comprendere con ogni probabilità anche Nintendo Switch.

FONTE: WSJ
Quanto è interessante?
8