Il Direttore Creativo discute della scelta di ambientare The Division 2 a Washington DC

Il Direttore Creativo discute della scelta di ambientare The Division 2 a Washington DC
di

Nel corso di un'interessante intervista concessa alla Redazione di Dualshockers, Terry Spier, Direttore Creativo di Tom Clancy's The Division 2 ha condiviso numerosi dettagli in merito a questo secondo capitolo.

Tra questi, troviamo alcune interessanti considerazioni relative alla location che costituirà l'ambientazione delle vicende narrate nel Titolo: Washington DC. Interrogato in merito a questa scelta, Spier ne ha spiegato le ragioni principali.

Tra queste troviamo la necessità di introdurre nel secondo capitolo di questa serie videoludica un'ambientazione che risultasse iconica almeno quanto quella del primo The Division. In questo senso, il team di sviluppo ha ritenuto che Washington DC potesse costituire un'ottima erede di Manhattan. Il Direttore Creativo sottolinea inoltre come tale Città costituisse un'ottima opzione anche a livello narrativo, poichè all'interno dell'Universo proposto dalla Software House, la Strategic Homeland Division è un'Agenzia Governativa. Infine, commenta Spier, il Team di sviluppo ha trovato molto stimolante la possibilità di lavorare su di un'ambientazione che offre "monumenti iconici", è ampiamente nota al pubblico ed ha goduto di numerose rappresentazioni tramite diversi media, tra cui film e romanzi.

In chiusura, ne approfittiamo per ricordarvi che Tom Clancy's The Division 2 avrà una longevità di circa quaranta ore. Se siete pronti ad avventurarvi nel Titolo, vi rammentiamo che questo sarà disponibile a partire dal prossimo 15 marzo, in contemporanea su PC, Playstation 4 ed Xbox One.

Quanto è interessante?
8