The Division 2: il lancio del raid a 8 giocatori è stato posticipato a maggio

The Division 2: il lancio del raid a 8 giocatori è stato posticipato a maggio
di

A quanto pare, la patch 2.1 di The Division 2 non è stata sufficiente a risolvere tutte le criticità introdotte dal primo grande aggiornamento di contenuti, Tidal Basin.

Ad ammetterlo è stata la stessa Ubisoft in un comunicato ufficiale, nel quale ha anche affermato di aver preso una decisione molto importante. L'atteso lancio del raid a 8 giocatori e del Title Update 3, inizialmente previsto per il 25 aprile, è stato posticipato al mese di maggio. Il team utilizzerà il tempo aggiuntivo per rifinire l'esperienza di gioco sulla base del feedback fornito dai giocatori. "Operazione Cuore della Notte (il titolo del raid, ndr) rappresenterà la più grande sfida di sempre, e vogliamo ascoltare il vostro feedback e assicurarci di testare a dovere i cambiamenti al bilanciamento che introdurrà nel PvE e nel PvP,prima di introdurre il raid".

Il posticipo, probabilmente, farà storcere il naso a molti giocatori, ma è senz'altro dovuto ad una buona causa. La qualità dell'esperienza di gioco ha senza dubbio la priorità su tutto il resto. The Division 2, ricordiamo, è disponibile su PlayStation 4, Xbox One e PC. Pochi giorni addietro Ubisoft ha dovuto affrontare una polemica causata dalla presenza di un insulto alla comunità omosessuale nel gioco.

Quanto è interessante?
4