The Division 2: a spasso per Washington D.C. nella nostra Video Recensione

di

A tre anni dal lancio del primo capitolo, Ubisoft ci riprova con Tom Clancy's The Division 2, nuovo episodio della serie ambientato a Washington D.C.. Il nostro Alessandro Bruni ha avuto modo di testarlo a fondo, e abbiamo raccolto tutte le sue impressioni in una Video Recensione.

Lo diciamo fin da subito: The Division 2 non rappresenta affatto una rivoluzione per il segmento dei giochi a sviluppo continuo, ma riesce ugualmente a mettere sul piatto un'offerta ludica articolata ed efficace, che evita molti degli inciampi tipici di questa tipologia di produzioni. Oltre ad un quantitativo di contenuti invidiabile, il gioco di Ubisoft Massive propone un sistema di progressione complesso e appagante, capace di offrire ai giocatori motivi più che validi per continuare combattere in giro per la capitale statunitense, anche nell'EndGame.

Il maggior tatticismo messo in campo da The Division 2 si dimostra quindi una mossa vincente, esattamente come le modifiche applicate al gunplay, che risulta meno "spugnoso" rispetto al capitolo d'esordio. La trama, dal canto suo, continua a rivestire un ruolo marginale, esattamente come il comporto PvP che non ci è sembrato perfettamente a fuoco. Per maggiori dettagli, siete invitati a guardare la Video Anteprima allegata in cima a questa notizia. Se ancora non ne avete abbastanza, abbiamo per voi anche la lunga recensione di The Division 2 a cura di Alessandro Bruni.

Quanto è interessante?
3