di

Nel corso di un'intervista concessa a GQ in vista dell'Xbox Anniversary Celebration per i 20 anni di Xbox, Phil Spencer ha definitivamente chiarito che The Elder Scrolls 6, proprio come Starfield, potrà essere giocato solo ed esclusivamente su piattaforme Microsoft.

Il massimo rappresentante della divisione Xbox della casa di Redmond cita TES 6 e il suo mancato approdo su sistemi diversi da PC e Xbox Series X/S ritenendo opportuno sottolineare come "non si tratta di punire le altre piattaforme, poiché sono fermanente convinto che tutte le altre piattaforme continueranno a crescere e a prosperare. Ma per chi arriva su Xbox, vogliamo che possa essere in grado di accedere al pacchetto completo delle nostre esperienze, come nel caso di The Elder Scrolls 6 e di tutti gli altri nostri franchise".

In base alle dichiarazioni di Spencer, quindi, The Elder Scrolls 6 potrà essere fruito solo come parte del "pacchetto di esperienze Xbox" citato dal dirigente Microsoft, e quindi solo su Xbox Game Pass e come parte dell'offerta esclusiva degli Xbox Game Studios accessibile ai possessori di PC Windows e Xbox Series X/S.

Ad ogni modo, l'intervista di Spencer a GQ giunge a poche ore di distanza dall'evento per i 20 anni di Xbox, di conseguenza non sappiamo se il boss della divisione Xbox approfitterà o meno dell'occasione per condividere nuovi dettagli su TES 6 o sull'altro, grande progetto in sviluppo presso Bethesda, lo 'Skyrim nello spazio' Starfield.

FONTE: GQ
Quanto è interessante?
28