The Elder Scrolls 6, Todd Howard ammette: 'Il lungo gap con Skyrim non è un bene'

The Elder Scrolls 6, Todd Howard ammette: 'Il lungo gap con Skyrim non è un bene'
di

Sono trascorsi 10 anni dall'esordio di The Elder Scrolls V: Skyrim. Il quinto capitolo della serie è considerato uno degli Action/RPG più popolari ed amati di sempre, convertito su numerose piattaforme negli anni a venire. Eppure The Elder Scrolls VI continua ad essere circondato da un fitto alone di mistero.

Il sesto capitolo venne confermato ufficialmente con un breve teaser trailer nel corso dell'E3 2018, ma da quel momento è completamente sparito dai radar tolte alcune sporadiche dichiarazioni da parte di Bethesda. Ciò ha inevitabilmente creato dei malumori da parte dei fan, che attendono con estrema impazienza di scoprire quali sorprese riserverà il successore di Skyrim. Un leak di GeForce Now fissa The Elder Scrolls 6 al 2024, ma non c'è nessuna certezza in tal senso. Parlando ai microfoni di IGN.Com, il director di Bethesda Todd Howard ha comunque ammesso che un'attesa così lunga e così tanti anni di distanza tra i due giochi non è stata una grande mossa.

"Pianificheresti un tipo di gap come quello che stiamo avendo noi tra Skyrim ed il suo seguito? Non posso certo dire che sia una buona cosa", spiega Howard all'intervistatore, aggiungendo che "se mi piacerebbe avere una bacchetta magica per avere già pronto per il debutto il gioco che vogliamo fare? Assolutamente sì". I tempi così lunghi nei confronti di TES VI tuttavia hanno anche delle giustificazioni non di poco conto, come sottolinea il director: "Ci sono altre cose che abbiamo voluto fare, no? Ovviamente Fallout 4 è stato un grande successo e ci abbiamo speso sopra un sacco di tempo. Volevano andare online con Fallout 76. Volevamo fare qualcosa di diverso come Starfield, volevamo creare qualcosa di diverso da molto tempo e dare vita a un nuovo universo".

Il franchise di TES è comunque andato avanti forte grazie ai risultati ottenuti dallo spin-off online, costantemente aggiornato dagli sviluppatori. "Siamo molto soddisfatti del punto in cui The Elder Scrolls si trova, soprattutto grazie a The Elder Scrolls Online", evidenzia Howard pur riconoscendo quanto sta andando per le lunghe lo sviluppo del sesto capitolo, con il team di sviluppo che comunque punta a raggiungere risultati d'eccellenza con la nuova iterazione del brand.

Ricordiamo inoltre che Todd Howard ha rivelato che un primo concept su Fallout 5 già esiste, sebbene sia ancora troppo prematuro parlare di un vero e proprio sviluppo.

Quanto è interessante?
9