di

Non contento della visibilità ottenuta dal suo video 8K Ray Tracing di Zelda BOTW, lo youtuber Digital Dreams pone la sua mostruosa configurazione PC al servizio di The Elder Scrolls IV Oblivion per "ringiovanire" il kolossal ruolistico di Bethesda con l'introduzione di oltre 200 mod.

Nel suo ultimo progetto, l'ormai celebre creatore di contenuti si è recato idealmente nella Provincia Imperiale di Tamriel per attualizzare il comparto grafico del capolavoro a mondo aperto di Todd Howard. La Remastered fan made di Oblivion firmata da Digital Dreams non si discosta poi molto dalla visione artistica degli sviluppatori Bethesda ma, anzi, vi aderisce quasi alla perfezione per non stravolgere l'esperienza di gioco originaria.

Al netto delle ambientazioni dalla natura più rigogliosa e di un personaggio con equipaggiamenti "tirati a lucido" grazie a nuove texture e a modelli poligonali maggiormente definiti, il vero punto di forza di questo esperimento è certamente rappresentato dagli effetti di Ray Tracing utilizzati per gestire l'illuminazione dinamica e i riflessi prodotti da specchi d'acqua e superfici metalliche.

Decisamente meno "rispettoso della tradizione" è invece l'esperimento in cui il medesimo youtuber si è dilettato nei giorni scorsi con una versione iper realistica di Skyrim in 4K con 500 mod e Ray Tracing.

Quanto è interessante?
2