di

Nel corso di una diretta in streaming su Twitch, Bethesda ha finalmente svelato al pubblico quelli che sono i suoi piani per il supporto di The Elder Scrolls Online nel corso del 2020, anno durante il quale il gioco riceverà numerose espansioni che, tutte insieme, prendono il nome di Cuore Oscuro di Skyrim.

Si inizia con il prossimo febbraio 2020, quando farà il proprio debutto Harrowstone. In questo caso si parla di un DLC che non si limiterà ad introdurre nuovi oggetti d'equipaggiamento ma anche una serie di dungeon e una serie di quest che ci permetterà di indagare sulle misteriose tormente di neve che stanno colpendo l'isola di Icereach.

L'espansione conterrà anche una quest che ci introdurrà alla storia narrata in Greymoor, il vero pezzo forte di Cuore Oscuro di Skyrim. Questa seconda espansione arriverà 18 maggio su PC e il 2 giugno su Xbox One e PlayStation 4 e avrà come protagonisti vampiri e licantropi.

Ecco le caratteristiche principali di Greymoor:

  • Una nuova zona da esplorare: Skyrim occidentale
  • Una storia gotica che si lega all’avventura di Cuore oscuro di Skyrim
  • Un nuovo e interessante sistema: Antichità
  • Un’enorme missione Trial per 12 giocatori: Kyne’s Aegis
  • Nuovi eventi mondiali: Harrowstorm
  • Nuove missioni Delve, nuovi dungeon pubblici e nuove missioni indipendenti
  • Miglioramenti all’esperienza generale di gioco, tra cui la rielaborazione del ramo di abilità Vampiro (gratis per tutti i giocatori di ESO)

A chiudere il pacchetto Cuore Oscuro di Skyrim ci saranno poi un altro DLC minore incentrato sui dungeon e un'altra espansione più corposa i cui dettagli verranno però svelati successivamente.

Quanto è interessante?
2