The King of Fighters 15 è stato rimandato al 2022, SNK si scusa

The King of Fighters 15 è stato rimandato al 2022, SNK si scusa
di

SNK Corporation ha annunciato che The King of Fighters XV non uscirà nel 2021 come inizialmente previsto, il gioco è stato rimandato e il lancio è ora programmato peri l primo trimestre del 2022.

Il produttore Yasuyuki Oda si è scusato per questo rinvio ma purtroppo lo sviluppo procede a rilento a causa dell'aumento dei casi di Covid-19 in Giappone, purtroppo al momento non è possibile garantire la conclusione dei lavori per il 2021, da qui la scelta di rimandare il gioco al prossimo anno. Il rinvio permetterà agli sviluppatori di realizzare un gioco ancora più curato sotto ogni aspetto e di avere più tempo per finire al meglio alcuni aspetti della produzione e per dedicarsi con ancora più attenzione al controllo qualità.

The King of Fighters XV è stato annunciato all'EVO 2019 nell'agosto dello stesso anno, nel corso del tempo SNK ha pubblicati molti screenshot dei personaggi tra cui Mai Shiranui, Andy Bogard, Shun'ei e Kyo Kusanagi oltre ad aver svelato uno stage dedicato a Metal Slug.

Lo studio non ha fatto sapere se The King of Fighters 15 tornerà a mostrarsi quest'anno, magari nel corso degli eventi estivi o al Tokyo Game Show di settembre, al momento l'unica certezza è che il gioco vedrà la luce nel 2022.

Quanto è interessante?
3