The Last Guardian: Trico su PS3 aveva più animazioni della versione finale su PS4

The Last Guardian: Trico su PS3 aveva più animazioni della versione finale su PS4
di

Come sicuramente ricorderete, lo sviluppo di The Last Guardian è stato lungo è travagliato, anche a causa dell'abbandono di Sony da parte di Ueda, che ha tuttavia mantenuto le redini del progetto da "separato in casa". Iniziata su PlayStation 3 nell'ormai lontano 2007, la lavorazione è proseguita poi su PlayStation 4 fino al lancio del 2016.

In una recente intervista, il talentuoso game designer giapponese ha svelato alcuni retroscena sulla creazione di Trico, che accompagna il protagonista lungo tutta l'avventura. A quanto pare, su PlayStation 3 la creatura poteva vantare un numero di animazioni maggiore: "Il Trico a cui stavamo dando forma su PlayStation 3 aveva un numero maggiore di pattern di movimento rispetto alla versione apparsa su PlayStation 4, ma non abbiamo potuto trasferirli tutti a causa del poco tempo a disposizione durante la transizione".

Ueda, inoltre, non sembra essere completamente soddisfatto dell'intelligenza artificiale esibita dalla creatura nella versione finale del gioco: "Avrei desiderato poter migliorare l'intelligenza artificiale di Trico con un aggiornamento online. Avevo molte idee su come Trico avrebbe potuto fornire indizi su un puzzle troppo complicato, o su come il suo comportamento sarebbe potuto cambiare nei confronti dei giocatori che hanno completato il gioco. Anche queste idee non sono state implementate a causa del tempo".

The Last Guardian, ricordiamo, è disponibile all'acquisto esclusivamente su PlayStation 4. Fumito Ueda, dal canto suo, è al lavoro su un nuovo misterioso gioco.

FONTE: Gamepur
Quanto è interessante?
15